PROMOZIONE: RISULTATI DEGLI ANTICIPI, BENE GIOIOSA E BRANCALEONE, MALE L’AFRICO.

252

Archi-Africo: 3-0 [D’Agostino (rig.), Cosoleto, Tegano M.]
Bagnarese-Monasterace: 1-1 [Spanti (B), Doria (M)]
Ludos Ravagnese-Gioiosa Jonica: 0-1 [Angiò]

Non è stato fortunato l’esordio in Promozione della Ludos Ravagnese che, sul campo amico del “Longhi-Bovetto”, cede l’intera posta in palio al Gioiosa Jonica, compagine che ha ampiamente dimostrato di poter recitare un ruolo da protagonista.

Vittoria globalmente meritata degli ospiti che si sono confermati squadra compatta ed esperta contro una Ludos Ravagnese ancora priva di qualche elemento per poter essere valutata pienamente.

Prima frazione di chiara marca biancorossa con gli uomini di Logozzo vicini al gol con Albanese al 22’, Duarte al 27’ e Artuso al 29’ che hanno trovato in Anishchenko un autentico baluardo. Al 34′ arriva il vantaggio ospite realizzato da Angiò che, appena dentro l’area, lascia partire un tiro-cross che si insacca all’incrocio dei pali.

Nella ripresa la Ludos Ravagnese di mister Aquilino prova a raddrizzare l’incontro, sfruttando anche la superiorità numerica per l’espulsione di Artuso avvenuta al 59′ per doppia ammonizione, ma l’attacco dei padroni di casa non riesce a scardinare l’attenta difesa ospite che corre il pericolo più grosso proprio al 90′ quando Frascà, in uscita alta, si lascia sfuggire la palla che viene salvata da un difensore quando stava per superare la linea di porta.

Finisce, così, con la vittoria del Gioiosa che parte col piede giusto mentre la Ludos Ravagnese rinvia l’appuntamento con i primi punti del campionato.

Ecco il tabellino dell’incontro:

Ludos Ravagnese-Gioiosa Jonica 0-1

LUDOS RAVAGNESE: Anishchenko, Caroleo (dal 74’ Cuzzola D.), Polito, Battaglia (dal 49’ Puntoriere), Cuzzola G. (dal 49’ Morabito), Cutrupi (dall’85’ Minniti 1998), Bossi, Gullì, Marino, Chilà, La Fauci. A disp: Romeo, Pirrello, Pecora, De Stefano, Fava. All. Aquilino.

GIOIOSA JONICA: Frascà, Albanese A., Luppino, Calabrese, Marulla, Angiò, Ierinò (dal 70’ Gliozzi), Misogano, Duarte (dal 77’ Figliomeni), Artuso, Albanese M. (dal 65’ Bottiglieri). A disp.: Gallo, Macrì, Bayo, Touray, Diankine. All. Logozzo.

ARBITRO: Torcia di Catanzaro (Bellini e Critelli di Catanzaro)

MARCATORE: Angiò al 34’

NOTE: Espulso Artuso al 59’.

Melicucco-Brancaleone: 0-1 [Favasuli]

Basta un gol di Favasuli al 23’ del secondo tempo per piegare un coriaceo Melicucco. Il Brancaleone sbanca il “Redi” e si dimostra più squadra rispetto ai biancorossi del tecnico Megna al loro battesimo nella categoria.

Pronti e via e già al 2’ prima occasione per i padroni di casa con D’Agostino che viene fermato in fuorigioco, poi però è il Brancaleone a prendere il comando del gioco, facendosi vedere dalle parti di Piccolo con gli ottimi inserimenti di Favasuli e Rubertà, i quali sfiorano il vantaggio.

Ad inizio secondo tempo dopo 5′ Favasuli viene atterrato in area, con l’arbitro che decreta il calcio di rigore tra le proteste dei melicucchesi. Sul punto di battuta si presenta Rubertà, il quale si fa iponitizzare da Piccolo, che devia il suo tiro in calcio d’angolo. Dalla bandierina ancora il forte portiere biancorosso dice no ad un tiro a colpo sicuro di un giocatore ospite.

Quando la partita sembra più equilibrata, arriva ancora una volta il guizzo degli attaccanti ospiti. Infatti al 33’ Rubertà defilato sulla destra, crossa dalla parte opposta per l’accorrente Favasuli che con un tocco sottoporta riesce a superare l’incolpevole Piccolo.

Nel prosieguo della partita cerca di farsi pericoloso il Melicucco soprattutto con Moumen, ma la squadra del tecnico Criaco riesce a tenere bene, portando così a casa una preziosa vittoria.

 

Ecco il tabellino del match:

MELICUCCO: Piccolo, Seminara, Aremare, Mercuri (41′ st Velletri), Spoleti, Furfaro, D’Agostino (46′ pt Pronestì), Rugolo, Ferraro, Scattarreggia (46′ pt Moumen), Sette (38′ pt Borgese). In panchina: Pezzano, Dimasi, Belcastro, Vecchiè, Ruggieri. Allenatore: Megna.

BRANCALEONE: Morabito L., Barbaro, Morabito P., Tuscano, Tringali, Audino, Galletta, Logozzo, Furferi (10′ st Borrello), Rubertà, Favasuli (41′ st Taliano). In panchina: Panarello, Romeo, Paparone, Foti, Mariella, Versace. Allenatore: Criaco.

ARBITRO: Grimaldi di Reggio Calabria (Sergi e Crucitti di Reggio Calabria)

MARCATORE: 23′ st Favasuli (B)

NOTE: Al 5′ st Rubertà (B) si fa parare un calcio di rigore. Ammoniti: Seminara (M), Mercuri (M), Tringali (B).

RCSPORT

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.