PROPOSTA DI CONFERIMENTO ONORIFICENZA “CAVALIERE DELLA REPUBBLICA” E “UFFICIALE” AI MILITARI DEI CARABINIERI DEL GRUPPO DI LOCRI E GLI UOMINI DEL GRUPPO DELLA GUARDIA DI FINANZA.

146

Con delibera numero 66 la Giunta comunale di Locri ha proposto al Presidente della Repubblica, per il tramite del Prefetto di Reggio Calabria, il conferimento dell’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica” agli Ufficiali e Sottoufficiali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza che si sono impegnati con ruolo strategico nell’Operazione “Riscatto”. L’iniziativa dell’esecutivo vuole essere un tangibile segno di riconoscenza da parte della comunità locrese per l’importante lavoro svolto in particolar modo per la scabrosa vicenda del cimitero che rappresentava una mortificazione per tutta la città.

Lo scorso 2 agosto, a seguito di importante attività di indagine che hanno avuto corso anche dalle determinanti denunce dell’Amministrazione Comunale e di alcuni coraggiosi imprenditori locali, i militari dei Carabinieri del Gruppo di Locri e gli uomini del Gruppo della Guardia di Finanza hanno assetato un duro ed importante colpo alle consorterie locali con la nota e importante operazione di polizia di polizia denominata “Riscatto”. L’azione degli intrepidi uomini delle forze dell’ordine – si legge nelle motivazioni della delibera- ha riportato serenità nella nostra comunità e contribuito a incrementare il sentimento di stima e fiducia nei confronti dello Stato e delle istituzioni civili e militari che operano sul territorio. Il conferimento è un atto dovuto visto anche il quotidiano rapporto di confronto sinergico tra le istituzioni che si è rivelato fondamentale per il conseguimento di buone prassi e obiettivi di legalità che contribuiscono al percorso di crescita e “riscatto” della nostra città il cui nome, purtroppo, è stato spesso conosciuto solo per episodi drammatici, tristi e negativi. Un segno tangibile di apprezzamento, riconoscenza e profonda gratitudine pertanto è intenzione dell’Amministrazione Comunale – per come già comunicato al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e al Comandante Generale della Guardia di Finanza-, avviare l’iter amministrativo per il conferimento della onorificenza di Cavaliere della Repubblica e Ufficiale per i militari che si sono particolarmente distinti nell’importante attività investigativa che si è appunto conclusa in modo trionfale con le operazioni del 2 e del 22 agosto. E’, inoltre, desiderio dell’Amministrazione Comunale, conferire formalmente con successivo atto, nel corso di una manifestazione che avrà come tema la legalità e l’importanza del ruolo delle forze dell’ordine, encomio solenne per i militari che con altro e diverso ruolo hanno partecipato e contributo fattivamente alle importanti e recenti operazioni “Riscatto 1 e 2 e Mille e una notte”.  Il primo cittadino Giovanni Calabrese nel ribadire quanto già espresso e motivato nella delibera aggiunge: «Oggi la comunità si sente protetta dallo Stato e non ha più timore di una sparuta minoranza in via di estinzione che in passato ha portato tanto dolore e deturpato l’immagine e la storia della città di Locri.
Dopo le importanti operazioni del passato, “Primavera” e “Shark”, si è assestato un nuovo e importante colpo nel percorso di liberazione della città». L’Amministrazione renderà noto a giorni il programma di un evento sul tema della legalità dove verrà annunciata la proposta di onorificenza e verranno conferiti anche degli encomi solenni per i militari che si sono distinti in città nelle recenti operazioni».

Locri, 21.09.2019

Ufficio Stampa

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.