4 Dicembre 2020

Il governatore al commissario del Pd: «L’assemblea di Catanzaro non vuole essere una prova muscolare, invece è un segnale affinché si ascolti il “corpo” del partito»

«La manifestazione di Catanzaro, promossa dai circoli con la partecipazione di centinaia di segretari di circoli, sindaci e amministratori del Pd, può essere colta per un confronto normale e positivo». Così il presidente della Regione Mario Oliverio risponde al commissario del Pd, Stefano Graziano, che all’indomani dell’assemblea di Catanzaro ha “minacciato” il governatore e i suoi “fedelissimi” definendoli sempre più lontani dal Pd. Parlando con i giornalisti alla Cittadella, a margine dell’annuale riunione della Consulta dei calabresi all’estero, Oliverio si è soffermato sulle parole di Graziano: «Io credo che – ha detto il presidente della Regione – il Pd abbia bisogno di confronto, di coinvolgimento, di partecipazione: non c’era alcuna prova muscolare, ma persone in carne e ossa impegnate a svolgere un ruolo di servizio per la Calabria. Ritengo che sia un errore continuare a presentarsi con il piglio dell’arroganza, della imposizione: è sbagliato per qualsiasi forza politica, in particolare per il Pd. Del resto, io stesso ho detto “discutiamo e confrontiamoci”. Io sono per il confronto perché sui problemi della collettività, e sui problemi della prospettiva di una regione, una grande forza politica deve aprirsi all’ascolto,e soprattutto ascoltare il suo corpo, che sono i segretari di circoli, i sindaci e gli amministratori che hanno la tessera del Pd, i dirigenti. Io stesso – ha ricordato Oliverio – ho la tessera del Pd, non è che stiamo parlando di marziani, ma di uomini in carne e ossa. E una manifestazione come quella di Catanzaro, con oltre mille persone e un teatro straripante, non può essere definita una prova muscolare, e alla vigilia non si può dire che chi partecipa è fuori, perché sono cose che non ricordo nemmeno nei tempi più cupi di quelli di oggi, quando i partiti errano ancora più centralisti: nemmeno a quei tempi ho mai assistito a tentativi di imposizione di come questi». (acant)

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.