Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

STRADA PROVINCIALE 1 LOCRI-GERACE, LA METROCITY FINALMENTE PROGRAMMA I PRIMI INTERVENTI

114

Nuova riunione lunedì sulle frane di Puzzello, Barbara e San Filippo

Il prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani sblocca la situazione della strada provinciale 1 che collega Locri a Gerace con la previsione «a breve» di interventi di ripristino della fondamentale arteria viaria. Il prefetto reggino, infatti, a seguito delle diverse iniziative di protesta avviate dai Comuni di Locri e Gerace in merito alla grave situazione della strada, lo scorso 4 settembre aveva convocato un vertice in Prefettura al quale, hanno partecipato i due primi cittadini Giovanni Calabrese e Giuseppe Pezzimenti, il tecnico comunale Domenico Romeo e il dirigente del Settore viabilità della Città Metropolitana, l’ingegnere Benestare oltre a un rappresentante della Protezione Civile. «Il confronto – è sottolineato in una nota diffusa dal palazzo comunale di Locri – è stato utile per chiarire che la SP1 presenta numerose interruzioni e criticità oltre ai tratti di strada ricadenti nelle contrade di Barbara e Puzzello». Il prefetto reggino ha dunque invitato le parti a un sopralluogo urgente lungo la Provinciale 1, che – informa il sindaco di Locri, Calabrese – «si è svolto lo scorso 10 settembre, con la presenza dei primi cittadini di Locri e di Gerace, ma e dei rappresentanti tecnici dei due enti interessati, nonché della Città Metropolitana, che ha competenza sull’arteria stradale interessata ai fenomeni di frana e smottamento». Ebbene, «il dirigente del settore viabilità della Città Metropolitana, l’ingegnere Lorenzo Benestare ha garantito una soluzione immediata per le criticità di contrada Gabella e contrada Scopatavole, i cui lavori di ripristino inizieranno nel prossimo ottobre». Diversa la situazione delle contrade Puzzello, Barbara e San Filippo, dove «è previsto un intervento strutturale di 1,2 milioni di euro, finanziato dalla Protezione Civile».

Calabrese e Pezzimenti, per questo intervento strutturale finanziato dalla Protezione Civile, «sollecitano una procedura d’urgenza essendo trascorsi tre anni dagli eventi calamitosi che hanno cagionato le situazioni franose con disagio per gli abitanti dei due importanti centri della Locride, con ricadute fortemente negative per i flussi turistici diretti a Gerace». Il prefetto Mariani, «comprendendo bene l’importanza della questione sollevata dai sindaci», ha riconvocato le parti in prefettura per lunedì prossimo, 16 settembre, «per continuare a monitorare la situazione e per definire una sorta di cronoprogramma atto al ripristino della fondamentale ed indispensabile strada di collegamento tra la città di Gerace e la Locride».

La nota si chiude con l’apprezzamento dei sindaci Calabrese e Pezzimenti per «l’intervento pragmatico del prefetto di Reggio Calabria che con la propria decisa azione ha dato un importate impulso ad una situazione che si protraeva da tempo e che crea preoccupazione, imbarazzo e disagio per i due importanti centri della Locride».                 Pino Lombardo

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.