COMUNICATO STAMPA FIL SU RUOLO RSU DELL’ASP DI RC.

113

E’ passato quasi un anno e mezzo dalle elezioni RSU dell’ASP di Reggio Calabria. In quell’occasione, come da Delibera del D.G. n. 585 del 18 Maggio 2018, risultarono eletti ben 8 rappresentanti della UIL FLP, 7 della CISL FP, 5 di FIALS e 5 di FSI USAE, 2 della CGIL, e 1 rispettivamente per SULPI, NURSIND e NURSING.

Un anno e mezzo durante il quale l’Azienda ha attraversato momenti sicuramente difficili, che si sono naturalmente ripercossi sui dipendenti, duranti i quali avrebbe certamente giovato dell’apporto delle RSU: “sostenere la dignità del lavoro, non solo nelle regole del contratto nazionale, ma anche nelle decisioni che si prendono in ogni luogo di lavoro” questo il compito principale dei rappresentanti eletti.

Ebbene, in questo lungo periodo, non si è nemmeno dato vita al Coordinamento delle RSU, strumento capace di snellire i processi sindacali e di agevolare i rapporti con l’Azienda. Ma tanto meno sono stati affrontati i tanti problemi lesivi della dignità dei lavoratori: mancato pagamento buoni pasto, mancata erogazione della produttività, mancata riqualificazione dei lavoratori, nessuna progressione interna, niente fasce, nessun concorso interno; e la lista potrebbe continuare ancora a lungo.

Orbene ci chiediamo cosa han fatto le RSU elette? Quali le azioni messe in campo a tutela della dignità del lavoro? Quali i risultati?

La risposta è sotto gli occhi di tutti. Ne si possono scaricare responsabilità sulle O.O.S.S. che sono di supporto alle RSU ma che non possono in alcun modo sostituirsi nelle funzioni e nelle prerogative degli eletti.

Allora siano i Dipendenti a sollecitare i propri eletti affinché svolgano il ruolo che gli è stato democraticamente affidato oppure facciano SI DIMETTANO lasciando ad altri, più capaci, oneri e onori che discendono da quel ruolo.

Reggio Calabria, 11/10/2019                                                               Il Segretario Generale

 Giuseppe Martorano

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.