Condofuri Marina (RC), Corso di Formazione Autismo. Centro Giovanile “Padre Valerio Rempicci”.

234

Le buone prassi provengono sempre dal basso. A Condofuri si è dato il via ad un Corso di Formazione per docenti, operatori, terapisti, dal titolo “Il bambino con disturbo dello spettro autistico: ipotesi per un corretto trattamento educativo-didattico”.

Si è tenuto a Condofuri presso la Sala Conferenze del Centro Giovanile Padre Valerio Rempicci il convegno dal titolo “AUTISMO ED INCLUSIONE: ESPERIENZE A CONFRONTO”, organizzato dall’Associazione culturale L’infanzia di Tom, in collaborazione con la Coop. Soc. La nostra Valle, nel quale i relatori presenti hanno dato il via al primo Corso di Formazione sull’Autismo che partirà il 18 Ottobre 2019  e si svolgerà in sei lezioni frontali, con possibilità di tiroicinio, presso lo stesso centro.

I relatori Prof. A. Passaro, Avv. E. Caridi, Dott.ssa M. Vitale, Dott. F. Rao, hanno manifestato egregiamente la loro professionalità e competenza sul tema, dimostrandosi all’altezza del compito loro assegnato: formare docenti, operatori del settore, terapisti, educatori e volontari su un tema molto vasto qual è appunto l’autismo.

Molto attento il pubblico presente anche ad intervenire alle provocazioni indirizzate dalla Presidente dell’Associazione Culturale L’infanzia di Tom, referente del Corso di Formazione, Avv. Elisabetta Caridi, la quale ha sottolineato l’importanza della formazione soprattutto in un ambito in cui l’inclusione del soggetto autistico è ancora nella prassi molto carente.

Preceduta da un’egregia introduzione sul tema esposta dal Prof. Antonio Passaro, dirigente scolastico e docente formatore Miur, dal titolo “Riferimenti pedagogici per l’inclusione scolastica dell’alunno con autismo”, che ha permesso anche agli altri relatori di riallacciarsi attraverso interventi mirati e diretti a far si che ciascuno nel proprio ruolo, ciascuno nel proprio ambito, possa operarsi affinchè il soggetto autistico possa sempre più sentirsi parte di una società, scolastica e non.  

Il Dott. Francesco Rao, sociologo, difatti ha catturato l’attenzione dei presenti, esponendo quelle che possono essere le buone prassi che una società civile o scolastica possa intraprendere affinchè si possa favorire sempre più l’inclusione del soggetto autistico; così come la dottoressa Martina Vitale, psicologa-psicoterapeuta, che ha saputo ben chiarire qual è l’approccio giusto all’autismo, spiegando alcune tecniche  del metodo A.B.A. quale metodo riabilitativo, ma soprattutto utile per far raggiungere al soggetto autistico una maggiore autonomia che permetterà allo stesso di sentirsi accolto, accettato, capito.  

Significative le conclusioni elaborate dalla dott.ssa Pasqualina Pace. Psiconeuromotricista e coordinatrice dell’equipe educativa presso la Fondazione Marino per l’Autismo Onlus che con poche parole e la riproduzione di un video ha certamente colto l’attenzione e la sensibilità di tutti i presenti.

Conclude l’incontro la dott.ssa Rosy Perrone, segretario Generale Cisl RC che con grande determinazione accoglie gli interventi resi dagli illustri relatori e propone un progetto da avanzare insieme, spronando sempre più la realtà condofurese a pensare al futuro, a creare sempre più possibilità per i bambini autistici, perché – sostiene la Perrone –  le cose più belle partono sempre dal basso, purchè non restino progetti, idee, ma si realizzino, si concretizzino.

A coordinare e moderare il Dott. Filippo Paino, presidente Cooperativa Sociale “La Nostra Valle”, dimostrandosi all’altezza del ruolo ricoperto, ha ricordato che la comunità condofurese ha bisogno di formazione, di incontri di sensibilizzazione su temi come l’autismo, per imparare ad accogliere, ad includere, a creare spazi idonei per favorire l’inclusione dei soggetti autistici e che la realtà che L’infanzia di Tom ha creato presso il Centro Giovanile ne è un primo passo, un esempio. Si accoglie all’interno del Centro tutta la cittadinanza perché le attività promosse sono accumunate da valori, idee, di natura etica e non soltanto religiosa.

Si ringraziano Il Consiglio Regionale della Calabria ed il Comune di Condofuri; i Lions Club Reggio Calabria Sud Area Grecanica, in particolare il Presidente Avv. Mario Plutino ed il Cerimoniere Dott. Pietro Stilo presenti all’iniziativa, la Cisl Sezione di Condofuri e tutte le altre associazioni presenti.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.