LA DDA INDAGA SUL COMUNE DI VIBO, BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA

123

Fiamme gialle in municipio per acquisire atti. A firmare il decreto il sostituto procuratore antimafia di Catanzaro Antonio De Bernardo. alcuni appalti ma anche altri settori amministrativi

Blitz della Guardia di Finanza al Comune di Vibo Valentia. Le fiamme gialle del Comando provinciale vibonese sono entrate a Palazzo Luigi Razza per una serie di perquisizioni negli uffici comunali. Secondo quanto si apprende il decreto di acquisizione degli atti è stato firmato dal sostituto procuratore antimafia di Catanzaro Antonio De Bernardo. Si tratta dunque di un’indagine delegata alle Fiamme gialle direttamente dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro guidata dal procuratore Nicola Gratteri. Per tutta la mattinata i finanzieri hanno perquisito vari uffici di palazzo “Luigi Razza”. Da quanto si apprende nel mirino della Dda ci sarebbero, in particolare, alcuni appalti, ma anche altri settori amministrativi, tra cui lo Sportello unico attività produttive (Suap). Il sindaco, Maria Limardo, si è messo a disposizione dei militari della Guardia di finanza, accompagnandoli nei vari uffici dell’ente. «Mi è stato notificato – ha commentato Limardo – decreto di acquisizione di una serie di atti relativi per la maggior parte anzi tutti relativi alle passate amministrazioni».

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.