2 Dicembre 2020

“Ah posso chiedere il reddito di cittadinanza?”: finisce così il presunto caso della famiglia Anania di Caulonia, 16 figli di cui dieci a carico e una domanda di reddito di cittadinanza bocciata. Al telefono con una nostra collega c’è Aurelio Anania, capo della numerosa famiglia salita alla ribalta delle cronache per la sua comparsata al festival di Sanremo 2015. “Ho i sussidi per i miei figli ma se davvero posso chiedere il reddito lo farò” aggiunge l’uomo. Niente bocciatura di una bocciatura di una domanda mai presentata.

 

Il “caso” Anania (16 figli di cui ancora dieci minorenni) era stato rilanciato dalle colonne de “Il Giornale”  dove si parlava di una richiesta respinta in seguito a “consulenze sbagliate e scarsa conoscenza del sistema delle detrazioni”.

tgcom.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.