LEZZI STA CON NESCI: «DOPO LE DEROGHE NIENTE IMPEDISCE A DALILA DI CANDIDARSI»

92

L’ex ministra per il Sud cita il caso Cancelleri e si schiera con la deputata tropeana che vuole correre per la Presidenza della Regione: «A meno che non si voglia abbassare la bandiera del M5S per sempre…»

I tormenti in casa 5stelle continuano. Dopo il botta e risposta con il «capo politico» Luigi Di Maio, che ne ha stoppato le ambizioni, arriva un endorsement di peso per Dalila Nesci, deputata tropeana del Movimento 5 stelle che insiste per proporre la sua candidatura alla Presidenza della Regione Calabria. A spezzare una lancia a suo favore è l’ex ministra per il Sud Barbara Lezzi, che in un post al vetriolo su Facebook, prendendo spunto dall’inchiesta di Presa Diretta sulla sanità calabrese, scrive: «Credo che la determinazione di Dalila Nesci sia sinonimo di coraggio e perfetta conoscenza della sua regione che tanto ha dato al M5S in termine di consensi». Quando si parla di sanità, argomento su cui Nesci ha sempre dato battaglia, secondo Lezzi «c’è sempre di mezzo la politica e il M5S non dovrebbe indietreggiare». Quindi l’affondo: «Siamo tutti abbastanza intelligenti per capire che, avendo derogato per Cancelleri, non esiste più nessuna regola che impedisca a Dalila di candidarsi. A meno che non si voglia rinunciare e abbassare la bandiera del M5S per sempre». Il riferimento dell’ex ministra è a Giancarlo Cancelleri, finito nel mirino di molti, nel M5S, per essere stato nominato nella squadra di governo – è viceministro alle Infrastrutture – nonostante il ruolo, poi abbandonato, di deputato e vicepresidente dell’assemblea regionale siciliana.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.