OSPEDALE DI LOCRI: NESCI (M5S) SU SANITÀ, ASSUNZIONI IN CALABRIA E PROBLEMI DELL’OSPEDALE

171

Sto per prendere parte al tavolo, da me richiesto, per discutere delle problematiche relative alle carenze dell’Ospedale di Locri (Rc), emerse durante l’ispezione effettuata lo scorso 28 settembre. Con me, presso l’ufficio del Commissario ad acta Saverio Cotticelli, al Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria, è presente il Sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, e i portavoce delle sigle sindacali di AAROI EMAC, FISMU, CGIL, CISL e UIL. Faremo insieme il punto sulla situazione in cui versa il P.O. di Locri e delle possibili soluzioni da adottare con celerità.
Chiederò, inoltre, spiegazioni alla Struttura Commissariale del Gen. Cotticelli e della dott.ssa Crocco sulle assunzioni di personale sanitario autorizzate recentemente su tutto il territorio calabrese e sulle quali bisogna vigilare per evitare che ci siano i soliti “giochetti” ad uso e consumo di alcuni, a discapito magari di titoli e meriti.
Sto ricevendo già troppe denunce e segnalazioni. È per questo che ho già chiesto ai Direttori generali e facenti funzione di tutte le AASSPP della Regione Calabria di fare chiarezza sul numero delle assunzioni che ciascuna azienda -sulla base del decreto commissariale emanato da Cotticelli ad inizio ottobre-, ha effettuato nel settore dell’emergenza-urgenza. Si deve chiarire in quale numero ed in base a quali criteri le Aziende stanno assumendo Medici, infermieri, tecnici ed operatori socio-sanitari.
Vi aggiornerò sull’andamento dell’incontro perché lo ribadisco: il “Decreto Calabria”, che ha permesso finalmente lo sblocco del turnover, va’ attuato ripopolando i reparti per davvero e non utilizzato per sistemare i guai che ci ha lasciato l’ex Commissario Scura con dca mai validati dai Ministeri vigilanti nei Tavoli di verifica del piano di rientro

 

DALILA NESCI

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.