RECITAL DEL PIANISTA BATTEL AL PALAZZO AMADURI DI GIOIOSA JONICA PER GLI EVENTI AMA CALABRIA

216

Sabato 26 ottobre 2019 alle ore 18,00 avrà luogo presso la sala concerti di Palazzo Amaduri un recital del pianista Giovanni Umberto Battel.

La manifestazione rientra fra gli eventi promossi da AMA Calabria con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo con il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali e della Città metropolitana di Reggio Calabria.

Importante sul territorio la collaborazione che AMA Calabria realizza, ormai da anni con l’Associazione Ars Musicae di Gioiosa Jonica.

Giovanni Umberto Battel, nato a Portogruaro (VE) da una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte a quattro anni con il padre, pianista e compositore. Dopo i primi esami, superati sempre con il massimo dei voti, é passato sotto la guida del M° Luciano Gante diplomandosi presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste col massimo dei voti, la lode e l’unanime menzione speciale per la rara maturità concertistica. In seguito ha conseguito il Diploma di Perfezionamento a pieni voti e lode presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma sotto la guida della pianista Lya De Barberiis. Contemporaneamente, dopo gli studi classici, ha conseguito la Laurea in Discipline della Musica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna, con il massimo dei voti e la lode, pubblicando studi sulle nuove metodologie dell’analisi dell’interpretazione su importanti riviste italiane e straniere.

A soli vent’anni ha ottenuto la cattedra di ruolo di Pianoforte principale insegnando nei Conservatori di Castelfranco Veneto, Padova, Trieste, Venezia. Dal 1° novembre 1997 al 31 ottobre 2009 è stato Direttore del Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello” di Venezia. Molti sono stati i riconoscimenti ottenuti nei concorsi: dal 1974 al 1979 ha vinto cinque primi premi in importanti concorsi pianistici nazionali (Osimo, La Spezia, Trieste, Taranto, Albenga) legati a società concertistiche italiane; dal 1978 al 1982 é stato premiato sette volte in concorsi internazionali italiani e stranieri, confermando il proprio valore in diversi tempi e sedi. Basti citare i due primi premi a Stresa e ad Enna e gli altri premi al “Pozzoli”, al “Viotti” e al “Busoni”. Il debutto come solista é avvenuto nel 1976 con un concerto per il decentramento del Teatro “La Fenice” di Venezia, mentre con orchestra é avvenuto nel 1980 a San Remo. Da allora ha tenuto numerosissimi concerti in Italia.

Dal 1986 ha suonato in Francia (Parigi, Bergues, Bondues, Bourbourg, Briançon, Chateneauneuf du Pape, Lille, Nancy, Nantes, Obernai, Pennautier, Strasburgo), Germania (Amburgo, Böblingen, Bonn, Brema, Dresda, Lubecca, Meesburg, Monaco, Remaghen), Gran Bretagna (Londra), Spagna (Madrid, Girona, Sant Pere de Rodes, Vigo), Portogallo (Madeira), Belgio (Bruxelles, Jodoigne, Modave), Svezia (Stoccolma), Svizzera (Zurigo, Baden), Austria (Halbturn), Slovenia (Lubiana), Croazia (Zagabria, Pola), Serbia (Belgrado), Grecia (Atene, Salonicco), Turchia (Ankara, Smirne), Russia (Samara), Ucraina (Kharkov), Giappone (Tokyo, Osaka), U.S.A. (S. Francisco e altre cittá in California, Colorado, Indiana, North Carolina, Texas e Oklahoma), Canada (Vancouver, Victoria). Molte sono state le esibizioni con importanti orchestre sinfoniche e da camera dirette tra gli altri da De Bernart, Gavazzeni, Steinberg, Scimone.

É stato commissario in importanti concorsi pianistici e ha tenuto corsi di perfezionamento in Italia, Francia, Spagna, Slovacchia, Serbia, Albania, Turchia, Ucraina, Giappone, U.S.A. e Canada. É stato consulente musicale in diverse Stagioni Concertistiche e in Concorsi Pianistici. Dal 1° novembre 2009 al 31 ottobre 2010 è stato in anno sabbatico per lo svolgimento di una serie di concerti, oltre che in Italia, negli Stati Uniti, Russia, Germania e Austria. In alcune sedi ha tenuto master classes e incontri di approfondimento con il personale direttivo sul sistema formativo musicale in America, in Russia e in area tedesca.

Nel 2014 è stato nominato Esperto dalla Commissione Europea – Education, Audiovisual and Culture Executive Agency (EACEA) per la valutazione e l’assegnazione di contributi europei a progetti proposti nell’ambito del Programma 2014/2020 Creative Europe Culture, Sub-Programme European Networks. Ha registrato più volte per la RAI, radio e televisione. Ha al suo attivo diverse incisioni tra le quali il monumentale Concerto op. 39a per pianoforte, orchestra e coro maschile di F. Busoni (ed. Bongiovanni, 1991). Dal 2015 è iniziata la pubblicazione, attraverso i maggiori store on line, di una serie di incisioni live raccolte lungo l’intera carriera concertistica, con musiche da Bach al ‘900. Questo progetto discografico continua tuttora con nuove registrazioni effettuate in studio.

 

Il programma di assoluto interesse musicale e di godibile ascolto comprende di Claude Debussy la Suite Bergamasque, di Maurice Ravel una selezione da “Le tombeau de Couperin”, di Claude Debussy Valse Romantique, La plus que lente, valse, di Maurice Ravel “La Valse” (trascrizione rivista da Giovanni Umberto Battel).

 

Gioisa Jonica, 25 ottobre 2019                     

 

L’Ufficio Stampa AMA Calabria

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.