SERIE D | CITTANOVESE PUNITA DAGLI ERRORI. «C’È POCO DA DIRE»

370

Continua l’astinenza di vittorie lontano da casa per la Cittanovese. Nonostante la voglia di fare bene, la squadra di Franceschini non è riuscita ad avere la meglio di un Giugliano praticamente imbattibile in casa. La rete subita allo scadere della prima frazione di gioco ha inclinato l’inerzia della gara, e i giallorossi non sono stati capaci di raddrizzarla.

Avvio di gioco pirotecnico con Giorgió che si ritrova al cospetto di Mola, lucido l’estremo difensore napoletano a neutralizzare. La risposta del Giugliano arriva subito con Caso Naturale, questa volta tocca a Cianci – salvataggio tempestivo sulla linea di porta – beccare gli applausi dei presenti. Il ritmo è alto, come la pressione delle due squadre. Ci provano i padroni di casa, con Ruggiero prima e Impagliazzo poi, ma senza fortuna. Non va meglio agli ospiti, con il tiro al volo di Giorgió – su delizioso invito di tacco di Tripicchio – che finisce fuori di un niente.

Si avvicina l’intervallo e la beffa per la squadra di Franceschini: Caso Naturale apre per Alvino, il suo tiro è deviato in corner da Latella. È solo il preludio al vantaggio dei napoletani, che arriva su calcio piazzato battuto con precisione da Liccardi e trasformato in rete dalla testa di Caso Naturale.

Nella ripresa Franceschini si gioca le carte Amato e Silenzi, la squadra sembra però non andare in pressione dell’avversario e subisce il raddoppio: Liccardi ancora su punizione, questa volta a metterci la testa è Impagliazzo.

Quattro minuti dopo la Cittanovese prova una – seppur timida – reazione: Silenzi salta in velocità Micillo, arriva in area piccola e calcia la palla che viene deviata da un braccio di un difensore giuglianese. Da valutare la volontarietà e quanto il braccio sia attaccato al corpo. Intorno alla mezz’ora è ancora Silenzi a provare di testa, niente da fare, la palla finisce fuori di poco.

Le interviste

Franceschini non nasconde delusione. «Secondo me abbiamo fatto un grandissimo primo tempo dove meritavamo il vantaggio. Purtroppo il calcio è fatto di episodi, il Giugliano è stato bravo a creare quelle due, tre occasioni e, nell’ultima, un calcio piazzato in cui ci ha puniti. Da qui la partita è cambiata, abbiamo cercato di rimediare mettendo forse fresche però abbiamo preso un gol fotocopia, quindi… c’è poco da dire».

Tommaso Lupoli (gazzetta del sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.