MELITO PORTO SALVO(RC) LA LEGA CONSOLIDA IL CONSENSO. MATTEO SALVINI GUIDA LA RINASCITA CIVILE E POLITICA DEL SUD.

448

Caterina Capponi

Responsabile area Grecanica/Costa Viola della Lega per Salvini.

Domenica 17 novembre a Melito PS (Rc), il Commissario Regionale On. Cristian Invernizzi, ha incontrato iscritti e simpatizzanti della Lega PER SALVINI Premier per un confronto ed un approfondimento sui programmi del Partito per la Calabria ed in particolare di tematiche strettamente legate All’Area Grecanica ed alla provincia di Reggio Calabria.

All’incontro erano presenti numerosi cittadini e tesserati provenienti da diversi comuni del comprensorio Ionico Reggino, Melito, Condofuri, Palizzi, Brancaleone, Bova, Palmi, Seminara, Saline Joniche. Tra i presenti, anche Tommaso Iaria, sindaco di Condofuri.

Durante l’incontro Momenti di confronto politico e di programmazione che si vorranno portare avanti a rilancio del territorio.

Le tematiche affrontate sono state quelle più care ai calabresi, l’occupazione, lo spazio da dedicare all’industria, lo sviluppo dell’agricoltura con una maggiore razionalizzazione dei progetti, le comunicazioni stradali, aereoportuali ed in particolare la sanità, l’assistenza agli anziani ed ai disabili.

Una regione, che secondo il rapporto SVIMEZ 2019 è in piena recessione facendo segnare un dato del – 0,3% di crescita, una regione che non solo non ha cambiato passo rispetto al passato ma ha imboccato un processo che se non si inverte la rotta in termine di desertificazione delle risorse umane e professionali rischia di essere difficilmente recuperabile se non irreversibile.

È necessaria una nuova stagione, una nuova primavera di riforme strutturali che investano il tessuto socio-economico-politico ed abbia, in particolare, un riflesso tangibile sulla qualità di vita e sulle speranze del popolo calabrese.

La Calabria merita un futuro diverso e migliore dal suo presente e dal suo passato al di là degli interessi e delle

ambizioni personali, ma progetti seri e fattibili affinché possa iniziare l’opera di risanamento, da sempre attesa e mai intrapresa. Nessun rappresentante politico, fino ad oggi, ci ha proposto un progetto originale e fattibile che abbracci tutti i settori dell’economia, compresi quelli relativi al benessere dei cittadini ed alla qualità della vita che in Calabria oggi è pari a zero. I Calabresi hanno bisogno di certezze e di fattività, di rappresentanti che antepongano ai loro interessi personali quelli della Calabria e che si spendano per la realizzazione di tutte quelle opere, infrastrutture e progetti essenziali, affinché la ripresa sia cosa possibile e non mera illusione. È evidente che non si può riporre la fiducia sui partiti tradizionali che fino ad oggi hanno governato la Calabria, poiché gli stessi, ed è sotto gli occhi di tutti, hanno dimostrato un totale distacco dalla realtà della regione evidenziando un disinteressamento per i numerosi ed annosi problemi della nostra Regione.

C’è bisogno di cambiamento vero, i calabresi devono avere il coraggio di sperimentare e mette alla prova l’unico partito politico che mai, fino ad oggi, ha chiesto la fiducia all’elettorato della nostra regione, la Lega di Matteo Salvini, di fatto, l’ultima occasione concreta di rinascita per il popolo calabrese.

È importante che alle prossime elezioni regionali, il popolo calabrese dia un segnale di svolta concedendo la sua fiducia, per troppi decenni tradita dai partiti tradizionali e storici, alla Lega di Salvini unico partito portatore di rinnovamento e di esperienze positive nella totalità delle Regioni in cui ha governato e tutt’ora governa.

Un progetto fortemente ambizioso, concentrato tutto sugli interessi della Calabria e dei Calabresi.

In primis con una completa riorganizzazione del sistema sanitario regionale che metta al primo piano la competenza, l’efficacia e l’efficienza con manager liberi da qualsivoglia condizionamento politico se non, unico condizionamento possibile, quello di migliorare le prestazioni sanitarie e invertire la tendenza oggi troppo orientata verso l’emigrazione sanitaria.

Il corretto sfruttamento delle risorse regionali e dei finanziamenti comunitari per completare progetti incompiuti da decenni come l’alta velocità, la statale 106 ed il porto di Gioia Tauro.

Siamo certi, conclude il commissario Regionale, onorevole Cristian Invernizzi che in Calabria esistono uomini e donne che hanno il coraggio di osare e di cambiare direzione rivolgendosi alla Lega.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.