1 Dicembre 2020

“Stiamo valutando diversi aspetti legati alla mancata sicurezza sul treno, comprese le negligenze di Trenitalia che al momento non escludo. A bordo non c’era il
servizio Polfer, nonostante la lunghezza del viaggio”. A parlare è l’avvocato Devis Panisi, che assiste il 44enne di Parma che ieri mattina è intervenuto in difesa della donna accoltellata sul treno Frecciarossa 9309, partito da Torino e diretto a Roma Termini, da un dipendente della ditta di pulizie, già licenziato, che si occupa dei servizi a bordo dei convogli. Il passeggero è rimasto ferito ad un braccio ed è stato medicato all’ospedale, mentre l’aggressore, Domenico Foti, 47enne calabrese, è stato arrestato per tentato omicidio dagli agenti della Polfer, intervenuti alla stazione di Bologna. (ANSA).

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.