AL COMUNE DI BOVALINO IL GAL TERRE LOCRIDE E LA MAVIN PRESENTANO IL BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI RESIDENZIALI E AZIENDALI

113

Ieri sera, venerdì 29 novembre, presso la sala del consiglio comunale di Bovalino, si è tenuta una conferenza stampa per presentare l’accordo di collaborazione per la realizzazione di impianti di energia alternativa per le aziende associate che il GAL Terre Locridee ha realizzato con la Banca di Credito cooperativo di Cittanova e con la società Mavin sas.

L’Incontro è stato moderato in modo brillante, dal responsabile commerciale della MavinEnergie Rosario Macrì. Sono intervenuti il Sindaco di Bovalino Vincenzo Maesano, che ha portato i saluti di tutta l’amministrazione e si è soffermato sull’importanta dello sviluppo di questo tipo di impianti anche per il futuro di Bovalino. Il Presidente del GAL Terre Locridee Francesco Macrì ha relazionato sulle attività del GAL in questo periodo e sulle attività future della struttura di Locri. Ha salutato con piacere questo appuntamento perché aiuta la creazione di sinergie e collaborazioni tra le aziende iscritte e tra i comuni della Locride. L’amministratore della Mavin sas, Giovanni Cucuzza ha spiegato nel dettaglio l’unicità del progetto che non ha eguali nel mercato di riferimento: Finanziamenti a tasso zero; i costi per i sopraluoghi e per l’evasione di tutte le pratiche e le procedure nei confronti delle Amministrazioni locali, dell’Enel e del GSE, per gli iter autorizzativi, sono a totale carico del Soggetto Attuatore; l’utilizzo dei moduli di ultima generazione, quindi i più potenti al costo più basso.

A tale proposito la Banca di Credito Cooperativo di Cittanova ha costituito un apposito plafond da destinare ai finanziamenti di impianti di produzione di energia da fonti  rinnovabili, per un importo di € 2.000.000,00 a tasso agevolato, la Mavinenergie si  accollerà l’onere del costo degli interessi ed il GAL Terre Locridee opera da sponsor,   per far si che tutte le aziende associate e tutti i cittadini dei comuni ricadenti nel territorio di propria competenza possano beneficiare delle facilitazioni messe a disposizione, ed utilizzare contestualmente le agevolazioni fiscali dello Stato e dal recente decreto che prevede la riattivazione dei contributi, della durata di 20 anni, per gli impianti che superano i 20 kwh di potenza. Il bando disciplina le procedure per la realizzazione, chiavi in mano, di impianti fotovoltaici per privati ed aziende ricadenti nei comuni di competenza del GAL Terre Locridee.

Locri, 30 novembre 2019

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.