ALLERTA METEO: PERICOLO SCAMPATO NELLA LOCRIDE, SOLO PER ORA….

363

Questa notte dopo l’imperversare della tempesta tropicale diretta verso la Libia, che ha generato alluvioni e temporali localmente cosi intensi da poter risultare veramente pericolosi,  sulla Locride questa mattina si contano i danni. A dire il vero, non si registrano situazioni di particolare criticità. Solo qualche allagamento in abitazioni private ed un paio di piccole frane che comunque non hanno pregiudicato la circolazione. Sembra, almeno per ora, che le diverse bombe d’acqua che hanno colpito il territorio questa notte non abbiano messo in crisi la sicurezza dei cittadini. Ancora però l’emergenza rimane perchè l’allerta rossa diramata dalla protezione civile durerà fino a questa sera. In queste ore i comuni, dopo aver costituito le unità di crisi, così come prescritto in situazioni di questo tipo, stanno monitorando tutto il territorio di competenza per individuare eventuali situazioni di criticità. Tutto ovviamente in stretto contatto con gli Uffici della Prefettura che proprio ieri aveva convocato una riunione d’urgenza presieduta dallo stesso prefetto Mariani. I corpi di Polizia Municipale, i responsabili degli uffici tecnici e le altre forze di Polizia stanno verificando la percorribilità di alcune strade. In particolare a Caulonia si registrano smottamenti nella strada che conduce al centro storico e sulle altre che portano alle frazioni. A Roccella qualche lieve avvallamento per la strada che porta al Bosco Catalano e quella che congiunge il centro abitato con la frazione Mancino. A Gioiosa Jonica cittadini di alcune frazioni cittadini hanno segnalato l’ingrossamento del torrente Torbido, in alcuni tratti dove ad essere a rischio sono state abitazioni situate nelle adiacenze. A Gerace detriti sull’arteria principale che collega con Locri, ma non è  a rischio la circolazione almeno per ora.  A Natile di Careri una famiglia ci segnala l’impossibilità di uscire di casa a causa di uno smottamento su una strada privata. A Benestare un’aziana signora ha chiamato i numeri di emergenza per segnalare l’allagamento della propria abitazione da una ingresso d’acqua proveniente dal tetto in tegole. L’allerta rimane , con situazioni meteorologiche imprevedibili, resta l’incognita per le prossime ore su un ciclone più robusto che dovrebbe muoversi verso dalla Tunisia verso il tirreno attraversando Sicilia e Calabria. Insomma non lasciamoci ingannare perchè l’allerta continua almeno fino a questa sera.      GIUSEPPE MAZZAFERRO | DIREZIONE@TELEMIA.IT

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.