CAULONIA (RC): TRIBUTI COMUNALI, L’ASSESSORE TUCCI CHIARISCE: «NESSUN AUMENTO DELLE TARIFFE DAL DISSESTO»

103

«Dal dissesto nessun aumento di tariffe per i cittadini». Così l’assessore comunale al bilancio di Caulonia Attilio Tucci inizia la sua lunga conferenza stampa, convocata in municipio per fare il punto sulla situazione economica dell’ente. Con carte alla mano l’assessore ha voluto rendere pubblico lo stato degli atti, con le delibere degli anni che vanno dal 2013 al 2017.

«Da un rapido confronto – ha spiegato Tucci – non c’è dubbio che i valori al metrocubo siano identici. E chi oggi contesta nel 2013 approvava le tariffe di acqua potabile uguali a quelle applicate da questa amministrazione. Ma mentre con queste tariffe si copriva l’80% del servizio, oggi riusciamo a coprire tutti i costi del servizio al 100%».
Guardando al futuro, l’idea dell’assessore cauloniese «è quella di fare pagare il ruolo 2019 con rate bimestrali. Stiamo cercando in tutti modi di venire incontro alle esigenze dei cittadini». Capitolo Tari: non esiste alcun legame legislativo con il dissesto. «Aver attivato la differenziata è un fatto positivo – ha sostenuto Tucci – chi non l’ha attivata paga di più per il conferimento in discarica». Per fare chiarezza e sgombrare il campo da illazioni e strumentalizzazioni sulla questione tributi l’assessore Tucci chiarisce: «Abbiamo una capacità di riscossione pari al 28% – ha evidenziato – Stiamo lavorando per il recupero dell’evasione fiscale ed in tale direzione sono stati identificati contribuenti che, a causa di omesse o infedeli dichiarazioni, non hanno pagato quanto avrebbero dovuto. Pagare le tasse è un dovere e un obbligo per migliorare altresì la qualità dei servizi erogati. Pensare di fare i furbi e incitare a non pagare – ha tuonato Tucci – penalizza chi vive correttamente e danneggia tutta la comunità. Attorno all’Amministrazione si è creato un clima di veleno. Con la società Sogert stiamo cercando di regolarizzare e rendere veritiera alla realtà la nostra anagrafe tributaria, un’operazione che negli anni non si è mai fatta».

Presente alla conferenza stampa anche il vicesindaco Domenico Campisi. «Tucci si è preso la responsabilità di portare il Comune in una situazione di normalità – ha detto – Non spremeremo i cittadini – ha ribadito – La raccolta differenziata è un fatto di civiltà e si percepisce tra i cauloniesi il desiderio di volerla praticare. Siamo quelli che vogliono dare a Caulonia il volto di un paese normale e – ha concluso – stiamo dando tutto noi stessi».

SERVIZIO DI PINO GAGLIANO
Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.