ECCELLENZA | FIGLIOMENI CARICA IL SAN LUCA E METTE IL SERSALE NEL MIRINO

157

La domenica senza pallone è stata molto apprezzata dal San Luca che mai come in questo momento aveva bisogno di staccare la spina e tirare il fiato, visto e considerato che la squadra gioca senza sosta da settembre e, tra squalifiche e infortuni, nelle ultime due gare è stato costretto a rinunciare a sei titolari e fare di necessità virtù. Soddisfatto per la sosta fuori programma è sicuramente Tonino Figliomeni, l’allenatore del San Luca rivelatosi una delle squadre più forti del campionato di Eccellenza che è già con un piede e mezzo nella finale di Coppa Italia dopo la brillante prova col Locri. «Penso che sia giusto fermarsi se c’è allerta meteo. L’incolumità di tutti viene prima del calcio e prima di ogni altra cosa. La Lega ha fatto bene», ha spiegato il tecnico.

– A chi gioverà questa sosta?

«Credo a tutti. Perché darà la possibilità di rifiatare e recuperare soprattutto qualche calciatore. A noi di sicuro, perché dopo due messi e passa riavremo a disposizione capitan Carbone al quale ovviamente manca solo il ritmo partita. Si tratta di un rientro molto importante. Ma lui dovrà farsi perdonare per averci lasciati soli per tanto tempo».

– Mister incombe dicembre, e dicembre significa soprattutto mercato. Novità in programma?

«Sarò molto chiaro. La settimana scorsa ho avuto un incontro con il ds Leo Criaco e la società per fare il punto della situazione. Dal punto di vista tecnico abbiamo bisogno di sostituire principalmente Romeo partito per lavoro. Poi, c’è l’under Morabito che ancora non si è ripreso dall’infortunio e dovremo fare anche qualche movimento per poter rinforzare la rosa visto che a questo punto abbiamo davvero la possibilità di lottare fino alla fine assieme ad altre squadre per tentare di fare qualcosa di importante sia in campionato che in coppa».

– La situazione in infermeria com’è?

«A questo punto, c’è da recuperare soltanto Bruzzaniti che sta svolgendo un piano di recupero personalizzato, e Crucitti che ha una elongazione al polpaccio. Martino che ha giocato per forza contro il Locri, pur essendo fermo da almeno due mesi, ha invece risposto alla grande e si può dire recuperato a tutti gli effetti».

– Domenica si ripartirà con lo scontro al vertice: ospiterete il Sersale che ha giocato sabato e vinto a Bovalino e di conseguenza, anche se con una partita in più, adesso è in testa con due punti sul San Luca. Previsioni?

«Il Sersale è un ottima squadra, allenata da un allenatore, Morelli, che stimo molto e ha costruito un team forte per la categoria partendo sotto traccia, in silenzio, e facendo risultati importanti come dimostrano i fatti e la classifica. Sappiamo che sarà una gara difficile, ma con l’aiuto dei nostri tifosi scenderemo in campo per fare il nostro gioco, e pur rispettando l’avversario faremo di tutto per vincere ».

Antonio Strangio (gazzetta del sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.