FAMIGLIA DISTRUTTA NEL VIBONESE, VIAGGIO DELLA SPERANZA SI TRASFORMA IN TRAGEDIA

439

A perdere la vita sulla Caserta-Salerno, mamma e figlia, gravemente ferito il padre

Il viaggio della speranza nella terra dei diritti negati si trasforma in tragedia. Il tentativo di salvare una vita umana, quella della figlia Caterina, ha finito per stroncare anche quella della madre che la seguiva come un’ombra ogni qualvolta si recava a Roma per i controlli e le cure finalizzate a difenderla da quel male che negli ultimi tempi era divenuto più aggressivo. Tutto è finito ieri sera, sulla A30 Caserta-Salerno dove le due donne sono rimaste uccise nel tragico schianto avvenuto nei pressi dello svincolo di Nola. Un incidente che ha visto coinvolte cinque vetture ed un mezzo pesante.

A perdere la vita Teresa Furchì, 50 anni e la figlia Caterina Costa, 25 anni. Gravemente ferito il marito, estratto dalle lamiera e trasportato in ospedale in prognosi riservata. Tornavano dal Policlinico Gemelli di Roma con la promessa dei medici di una nuova terapia che salvasse la vita di Caterina. Quella vita che invece si è dispersa nell’oscurità di una notte d’autunno, lasciando nella disperazione e nell’angoscia un’intera comunità.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.