MALTEMPO: INTERVENTI DEI VIGILI IN TUTTE LE PROVINCE, STRADE COMPLETAMENTE ALLAGATE

295

Dopo l’allerta meteo da codice rosso trasmessa ieri dalla Protezione Civile, la pioggia ha cominciato a cadere copiosa in Calabria e con lei sono iniziati gli interventi dei vigili del fuoco nelle varie province per arginare la situazione maltempo.

Ecco l’elenco delle operazioni in atto, da parte dei vari comandi, aggiornate alle ore 10:30 di stamattina. Reggio Calabria: 10 interventi in corso, 13 in coda; Catanzaro: 4 interventi in corso. 4 in coda tra Lamezia Terme, Falerna, Gizzeria; Un intervento in corso a Vibo Valentia e Crotone. Cosenza: 2 interventi in corso, 1 in coda.

In tutti i comandi della regione è stato disposto l’incremento del dispositivo di soccorso con il richiamo in servizio del personale di turno libero per fronteggiare le numerose richieste. Al momento non si registrano particolari criticità.

Situazione in provincia di Vibo Valentia

Dopo la riunione preventiva dell’Unità di Crisi tenutasi in Prefettura a Vibo ieri, in considerazione del codice rosso per condizioni meteo avverse, si è tenuta oggi un’ulteriore riunione per fare il punto aggiornato della situazione.

Gli Enti intervenuti hanno fatto presente che Vibo Marina da ieri sera è interessata da forte vento, che persiste anche nei Comuni di Mongiana, Fabrizia e Nardodipace; sulla strada provinciale 17 – Zungri – Vibo Valentia sono stati rilevati detriti, mentre il Comune di Vibo Valentia sta valutando la necessità di provvedere alla chiusura dei sottopassi di località “Feudotto”, di via Lacquari e Vibo Center.

Particolare attenzione viene rivolta alla S.P. 522 altezza dell’ex cementificio, mentre sono sotto controllo i torrenti Sant’Anna e Tomarchiello.

La Protezione Civile Regionale ha allertato da ieri le Associazioni di Volontariato. L’Unità di Crisi si intende permanentemente allertata. Il monitoraggio continua senza interruzioni.

Situazione in provincia di Reggio Calabria

Il Prefetto di Reggio, Massimo Mariani, ha istituito l’unità di crisi presso la sala operativa della Prefettura per coordinare gli interventi necessari a risolvere le criticità conseguenti alle incipienti, avverse condizioni metereologiche.

Partecipano alla unità di crisi: i Rappresentanti della Protezione civile regionale, della Protezione Civile e del Settore viabilità e Polizia della Città metropolitana, delle Forze di Polizia, della Direzione marittima, della Polizia stradale, della Polfer, dei Vigili del Fuoco, del Suem 118, di RFI, e di Anas.

Aggiornamento meteo delle ore 12 del Centro Funzionale Multirischi Arpacal

Dalle prime ore della giornata odierna il territorio regionale è stato interessato da precipitazioni intense che in alcune zone hanno fatto registrare valori cumulati assolutamente rilevanti.

In particolare nelle ultime 12 ore sono stati registrati valori significativi a Fabrizia, Fabrizia_Cassari, Molochio, Taverna_Ciricilla e Santa Cristina d’Aspromonte dove le precipitazioni hanno superato i 100 mm; valori comunque importanti sono stati registrati su tutta la fascia centro meridionale.

Le stazioni anemometriche diffuse sul territorio hanno rilevato valori significativi della raffica del vento, in particolare a Motta San Giovanni_Allai si è registrato un valore di raffica superiore ai 100 km/h.

corsi d’acqua dei bacini ricadenti nella fascia centro meridionale hanno registrato un generale innalzamento del livello idrometrico. I modelli previsionali confermano che le precipitazioni continueranno ad interessare gran parte della nostra regione intensificandosi nelle ore centrali della giornata. Tali precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, saranno accompagnate da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Un graduale miglioramento dovrebbe registrarsi già nella mattinata di domani anche se residui fenomeni precipitativi continueranno ad interessare la nostra regione.

Il Centro Funzionale, comunque, continuerà a seguire in h24 l’evolversi della situazione ed il monitoraggio degli effetti al suolo in contatto con il Direttore Generale Arpacal ed il presidente della Giunta Regionale, nonché il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, le Prefetture – U.T.G. e la Protezione Civile Regionale.

Notizia in aggiornamento

Fonte:Cn24tv.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.