MUORE DOPO 25 GIORNI IL MAESTRO VASAIO USTIONATOSI NEL SUO FONDO

124

Non ce l’ha fatta Pasquale Cunsolo, l’uomo di 50 anni che, lo scorso 16 ottobre, aveva acceso un rogo per bruciare delle sterpaglie finendo avvolto dalla fiamme (QUI).

L’uomo, che aveva riportato delle ferite su tutto il corpo, è deceduto questa mattina a Bari, dove si trovava ricoverato nel Centro grandi ustioni. Per giorni la sua vita è rimasta appesa ad un filo ma il quadro clinico non ha mai presentato miglioramenti, portandolo purtroppo fino alla morte. Le condizioni del fratello della vittima, Rocco, sono invece stazionarie.

Entrambi sono stati investiti da una fiammata di ritorno mentre bruciavano le sterpaglie in campagna. Allertati i soccorsi, sul posto era giunta l’unità del 118 di Soriano che, constatate le gravi condizioni di Pasquale, aveva fatto arrivare un elisoccorso per il trasferimento verso il centro grandi ustioni del capoluogo pugliese, mentre il fratello era stato portato nell’ospedale di Vibo.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.