SAN LUCA: MONUMENTO AI CADUTI, DOMANI L’INAUGURAZIONE

477

Ricorderà i 70 morti in guerra, ma anche chi ha perso la vita compiendo il proprio dovere

Anche il paese di Alvaro avrà il suo monumento ai caduti: sarà inaugurato domani. Ricorderà non solo i caduti in guerra, 37 nel primo conflitto mondiale e 33 nel secondo, ma anche i caduti in altri campi, come il lavoro o indossando la divisa dei carabinieri o di un altro corpo di pubblica sicurezza.

Come il brigadiere Carmine Tripodi, medaglia d’oro al valore militare assassinato la sera del 6 febbraio 1985 o il giovane carabiniere Domenico Scibilia, che perse la vita durante una battuta in Aspromonte, precipitando col suo fuoristrada mentre era intento a “recuperare i colleghi” che avevano fatto la notte a caccia di latitanti.

Tra i caduti sul lavoro ci sono operai forestali, quattro negli ultimi trent’anni, e giovani emigrati al nord e all’estero. Ma forse il caso più emblematico rimane il friulano Enrico Vuerich, una delle due vittime dell’alluvione che colpì San Luca nel lontano 1951. L’altra si chiamava Sebastiano Giorgi ed era un pastore. Vuerich si trovava a San Luca per motivi di lavoro, fu travolto dalla furia della fiumara del Buonamico. Il suo corpo non fu mai ritrovato e di esso rimane solo una lapide e una foto nella cappella del vecchio cimitero.

«Finalmente – ha spiegato il sindaco Bruno Bartolo – siamo riusciti colmare questa lacuna. Perché, se una comunità non sente la necessità di ricordare chi ha dato la vita per il bene comune, come può pretendere di trasmettere ai giovani i più alti valori del vivere civile e della legalità?».

L’opera è stata progettata dall’ architetto Domenico Giorgi, dipendente dell’Azienda Calabria Verde, che si è offerto gratuitamente di progettarla e realizzarla. È giàà stata collocata in piazza Municipio, nello spazio fino a ieri occupato da una fontana monumentale da tempo in disuso. Come ha spiegato l’autore, All’inaugurazione, prevista per le 10, sarà presente il prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani.

ANTONIO STRANGIO (Gazzetta del sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.