SCELGO LOCRI, SODDISFAZIONE PER LA FINANZIABILITA’ DEL FUTURO PORTO NELLA CITTADINA

800

IL GRUPPO SCELGO LOCRI manifesta molta soddisfazione sul fatto che la regione Calabria ha pubblicato un bando che prevede fondi destinati alla progettazione di porti in calabria e in particolare che LOCRI SIA STATO INSERITO nella lista dei comuni previsti che possono accedere al bando
Il movimento Scelgo LOcri ha avuto come motivo predominante del PROPRIO PROGRAMMA ELEETORALE la realizzazione del porto sulla scorta di un progetto presentato e realizzato dal Ministero delle infrastrutture Genio marittimo nel 2008 durante l’amministrazione Macri
Sono solo cinque i i porti della zona ionica della Calabria , di contro i 23 della zona tirrenica.
E siamo convinti che per avviare un vero turismo nautico occorre avere una serie e fitta rete portuale .
Se si pensa che la media nazionale di posti barca è di 4 posti
barca per km di costa in Calabria siamo nettamente al di sotto di questa soglia
Ci spinge in questa direzione anche una Motivazione storica fornita dal presupposto che la nostra zona ai tempi della Magna Grecia era dotata di una zona portuale di approdo localizzata nella vicina Portigliola proprio a ridosso della zona dove e’ previsto il sorgere del porto turistico
Nel progetto redatto , gli studi fatti dal genio marittimo siculo Calabro confermavano che quella zona di locri proprio per una miriade di fenomeni idrogeologici era la piu naturale delle zona litoranea della Locride a ospitare un porto senza pericoli di dissesti o erosioni delle coste limitrofe ,
Quel progetto che prevede un invaso dentro la spiaggia con 300 posti barca circa è gia correlato di vari pareri positivi tant è che nel 2011 il porto di locri era stato inserito nella programmazione regionale della portualità calabrese
Il tutto poi si è arenato per la mancanza di fondi di investimento pubblici o privati
Ed è da questo punto che secondo il nostro movimento , bisogna ripartire .

In sintesi :
1)Esiste un progetto completo ,importante , tecnicamente ineccepibile ,
correlato da diversi pareri tecnici positivi acquisiti che individua la zona destinata all’invaso portuale nel litorale sud di Locri i nell’area prospiciente la contrada di Moschetta
2>) Esiste la volonta politica regionale , tant’è che la programmazione regionale della portualità ha già previsto nel 2011 Locri come sede di porto turistico per ragioni storiche e per le condizioni marine , confermata tutt’oggi con il bando in oggetto che inserisce Locri nerll’elenco dei comuni che possono accedere

3) Vi è quindi la reale possibilita di accedere a un finanziamento per gettare le basi finalmente sulla futura realizzazione

Pertanto riteniamo non debba essere persa questa occasione

Il risultato per la collettività sarebbe STRAORDINARIO e vitale per il rilancio un teritorio, così depresso , con una soglia di disoccupazione la più alta d’Italia ; Immaginiamo un porto turistico con alle spalle il parco archeologico ,in una zona a cosi alta valenza storico culturale , vicino a uno dei più bei borghi medievali della Calabria quale è Gerace.

Ma per arrivare a ciò occorre quindi lavorare tutti indistintamente in
questa direzione perché è dalla sinergie e dalle convergenze senza appartenenze politiche che potranno essere raggiunti i risultati auspicati .

Siamo convinti che la amministrazione Comunale porterà avanti questo obiettivo , visto chè e gia stata destinata la’area sud del litorale locrese come area portuale , e ribadiamo come minoranza di essere disponibili ad ogni collaborazione fattiva nel precipuo interesse della realizzazione dell’opera

IL GRUPPO DI MINORANZA SCELGO LOCRI

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.