SERIE D | ROCCELLA GIOCA MA NON SEGNA E VIENE PUNITO DAL MARSALA

117

Il ds Curtale: «In attacco siamo molto carenti»

Continua il periodo nero per il Roccella del presidente Maurizio Misiti. Pure ieri nello scontro diretto per la salvezza, al “Muscolo” di Roccella, contro il Marsala la squadra di mister Galati, pur mantenendo il pallino del gioco in mano per circa 75 minuti, è uscita dal terreno di gioco amico con un pugno di mosche in mano. Una sconfitta, insomma, che brucia tanto e che ha lasciato davvero l’amaro in bocca al team e ai tifosi amaranto. Un capitombolo interno, anche se ancora il tempo per rimediare esiste e non è neppure poco, che complica non poco il cammino del Roccella verso una posizione di classifica meno difficile.

La squadra ha tenuto in mano il gioco. Arrivati, però, nell’area di rigore degli avversari i padroni di casa, tra un palo colpito da Pascuzzi, un paio di ottime parate compiute dal portiere siciliano Russo e le 4-5 nitide occasioni da rete non tramutate in gol dai vari Leveque, Santaguida, Gomes e Malerba, non sono riusciti a violare la porta del Marsala. Cosa, invece, che è riuscito a fare, in una delle due chiare occasioni da rete il team siciliano che a poco più di un quarto d’ora dalla fine della gara, grazie anche ad una “lettura” sbagliata da parte di alcuni giocatori di casa di un calcio di punizione battuto lateralmente da un giocatore ospite e, di seguito, all’intervento non particolarmente preciso del portiere Scuffia, ha scaraventato in rete, con un diagonale ravvicinato e a pelo d’erba del neo entrato Maiorano, il pallone del successo pieno. Nelle prossime due gare contro San Tommaso e Palmese, il Roccella dovrà davvero cambiare marcia.

Le interviste. «Anche contro il Marsala, purtroppo, siamo stati spettatori di un film già visto: il Roccella gioca, tiene in mano le redini del gioco per oltre 2/3 di gara, crea diverse occasioni da rete ma di gol neppure l’ombra. Gli avversari, invece, con due tiri sono riusciti a segnare e, paradossalmente, a portarsi a casa l’intera posta in palio», questo il primo commento fatto a fine gara dall’amareggiato direttore sportivo del Roccella, Cecco Curtale. «In attacco – ha concluso Curtale – purtroppo siamo molto carenti. Nel mercato di dicembre faremo di tutto per migliorare e aumentare il peso del nostro reparto offensivo».

Antonello Lupis (gazzetta del sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.