SIDERNO- AL CINEMA TEATRO NUOVO PROGETTO TEATRALE PER LE SCUOLE – OGGI IL VIAGGIO

289

Ieri è partito da Siderno , con grande partecipazione di pubblico, il Progetto teatrale sud, con due giorni di sensibilizzazione del progetto ” Valori, cultura e società” , fortemente voluto dalla dirigente scolastica dell’ Istituto Alberghiero di Locri Maria Giuliana Fiaschè , in sintonia con tutti gli Istituti della città e molte realtà scolastiche della Locride. La prima rappresentazione del progetto ha avuto luogo presso il Cinema Teatro Nuovo e si propone attraverso la rivisitazione di alcuni classici del teatro e della musica di toccare temi come la non violenza, l’attenzione all’altro, la tutela dell’ambiente e l’importanza della cultura e della conoscenza delle proprie radici e tradizioni. Per far questo si è attinto a grandi classici, da Omero a Sciascia, dal principe de Curtis a De Crescenzo, passando da Ferdinando Russo, Luciano De Crescenzo, Massimo Troisi, Mario La Cava con testi opportunamente rivisitati per ricreare delle scritture e delle musiche sicuramente meno nobili dei nomi sopracitati ma tremendamente coinvolgenti. Il risultato del primo giorno ha registrato una larga partecipazione di giovani, in perfetta sintonia con i principali obiettivi del progetto. I giovani studenti unitamente ai loro accompagnatori sono stati entusiasti e attivi partecipi dei momenti della performance ; un risultato che si è potuto ottenere grazie anche all’impegno costante dei docenti referenti come le prof.ssa Elena Canale , Barbara Lazzari e Marvy Vigliarolo che con umiltà e professionalità han seguito il progetto finalmente alla partenza. Il progetto è stato realizzato dal Centro studi Quasimodo onlus con la partecipazione e la collaborazione solidale di artisti e “gente” di spettacolo di spessore come Paolo Sofia, Salvatore Gullace, Pier Paolo Levi , Nick Mancuso, Giovanni Scarfò, Vincenzo Staiano, ma anche giovani bravi e promettenti come Marco Batistini, Angelo Parisi nonchè Alessandra e Chiara dè Liguoro. Il prossimo appuntamento è previsto per oggi e coinvolgerà i giovani del comprensivo Pascoli di Siderno con lo spettacolo “ IL VIAGGIO”. Poi, a gennaio, è prevista una attenta riflessione sulla Shoah con un artista di eccezione come Pier Paolo Levi, che regalerà un pezzo di archivio storico attinto direttamente dai “tesori” di famiglia (racconti, musiche e altro ancora) per chiudersi il 14 Marzo ricordando la figura di Moro e dei valori socio politici e culturali che uomini del suo spessore possono avere all’interno del percorso di vita di ognuno di noi.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.