Gio. Mag 6th, 2021

La deputata ha partecipato alla presentazione del coordinamento provinciale di Cosenza. «So che la scelta tocca a Forza Italia e mi auguro si raggiunga presto un accordo». Intanto Fausto Orsomarso annuncia l’arrivo in città di Giorgia Meloni per il prossimo 14 dicembre

Fosse per i coordinamenti territoriali dei “meloniani” non ci sarebbero dubbi circa l’individuazione del candidato alla carica di governatore: Wanda Ferro. È dalla malinconia delle parole della stessa deputata di Fratelli d’Italia che si capisce quanto in cuor suo avesse sperato di essere la donna attorno alla quale il centrodestra avrebbe potuto trovare la quadra. Così non è, seppur in fondo ancora ci spera, il secondo tentativo per conquistare lo scranno da governatore rimane «il mio più grande desiderio». La presentazione del coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia è una prova di forza. Innanzi tutto contro Forza Italia (stessa sala dell’incontro con Gasparri e numero più numero meno stesse presenza) poi contro il centrosinistra. E da Cosenza i vertici regionali e provinciali del partito fondato da Giorgia Meloni sono già da campagna elettorale. Pochi fronzoli, i temi sono quelli del trasporto e della sanità. La lista è già pronta, adesso, si aspetta il vertice a tre della prossima settimana. «Abbiamo tenuto un profilo basso perché vogliamo correre per le elezioni con un centrodestra che sia unito – aggiunge Wanda Ferro -. Sappiamo che la scelta della candidatura deve essere espressione di Forza Italia e ci auguriamo possa essere la più condivisa possibile». Intanto l’unica cosa da fare è non perdere tempo e macinare più consensi possibili. È per questo che le stoccate all’uscente Mario Oliverio non sono mancate. Dai finanziamenti sul bando dei borghi «che doveva premiare i meritevoli e vista la campagna elettorale ha finito per premiare tutti» alla rotazione dei dirigenti. «Io mi impegnerò come se fossi candidata – conclude la deputata – e questo lo farò sia nel bene che nel male». La febbre politica è alta. Lo sa bene il consigliere regionale Fausto Orsomarso che ha approfittato del battesimo del coordinamento regionale del partito retto da Luigi Lirangi, per annunciale l’arrivo a Cosenza di Giorgia Meloni per il prossimo 14 dicembre. Nella Sala degli Specchi della Provincia di Cosenza, si sono ritrovati sia gli iscritti storici che le new entry. Srotolato il tappeto rosso a Ennio Morrone ed al figlio Luca. Quest’ultimo già impegnato in campagna elettorale suona un personale de profundis a Mario Oliverio bollandolo come «incapace di portare a termine gli impegni presi». Il benvenuto alla famiglia Morrone lo danno tutti. Anche il coordinatore regionale Ernesto Rapani che però puntualizza che Fratelli d’Italia non è un taxi. «Noi cresciamo in termini di consensi ma non siamo il carro dei vincenti sul quale salire. Ci sono delle regole nel nostro partito e devono essere rispettate». Diversi componenti del coordinamento si sono alternati durante l’assemblea. A fare gli onori di casa i consiglieri comunali di Cosenza in quota Fdi, Giuseppe d’Ippolito e Annalisa Apicella. Insieme a loro hanno tenuto le redini della discussione anche i vice segretari di zona ionio e tirreno Gioacchino Campolo e Antonino Delorenzo oltre ai ragazzi della giovanile e al consigliere provinciale Giuseppe Sacco.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.