ECCELLENZA | È SAN LUCA SHOW, STOPPA IL SERSALE E SI RIPRENDE LA VETTA DEL CAMPIONATO

217

Mister Figliomeni si gode il rientro di capitan CarboneTra i migliori in campo il portiere Lautaro Calleyo che blinda la porta e il vivace under Pelle (autore dell’assist del 2-0)

L’atteso big match tra il San Luca e la capolista Sersale si è concluso con la vittoria schiacciante della squadra di casa che così si riprende la testa della classifica (in attesa del recupero che gli potrebbe consentire di allungare). Il Sersale, capolista per una settimana complice il maltempo, pur dimostrando di possedere delle buone individualità e una struttura di base che soprattutto nella prima frazione di gioco gli ha permesso di tenere lontano dall’area i pericolosi attaccanti del San Luca, alla lunga poco ha potuto contro la forza e la compattezza del San Luca, che ripresentava dopo quasi due mesi capitan Carbone illuminanando dove spesso si decidono le partite: il centrocampo.

Tre punti che valgono più dell’oro, anche perché conquistati contro una squadra ben messa in campo che ha dimostrato di valere il posto che occupa in classifica e che fino all’ultimo dei sette minuti di recupero ha continuato a giocare.

Poco, pochissimo, è successo nel primo tempo. L’unico episodio degno di essere raccontato è il calcio di rigore negato al San Luca al 40′ quando Romero, rubava palla a un avversario entrava in area e al momento del tiro veniva scaraventato per terra. L’arbitro che era a due passi, invece di fischiare la massima punizione ha fatto cenno di proseguire. Nella ripresa Figliomeni cambia le carte in tavola inserendo prima Lomartire e successivamente Mammoliti e come d’incanto la spinta del San Luca, soprattutto sulla fascia destra si è fa più incisiva e per la squadra di Morelli che giocava sul velluto sono iniziati i problemi. Il primo glielo procura Pitto al 68′ quando serve in profondità il mai domo Lazzarini che prima protegge la palla dall’attacco di due avversari poi entra in area e fa partire un destro secco quanto preciso sul quale Parrottino deve inchinarsi e cogliere la palla nel sacco. Passano soltanto tre minuti e sempre Lazzarini, galvanizzato dal gol realizzato supera in velocità due avversari poi tocca lateralmente per il velocissimo Romero che tenta il gol di precisione. Il tiro, carico di effetto e a colpo sicuro, esalta invece il bravo Parrottino che con un balzo felino devia in angolo. Da questo momento in poi il Sersale tenta il tutto per tutto, impegnando il bravo e attento Lautaro Calleyo con dei cross molto pericolosi sui quali il giovane portiere del San Luca si esibisce in almeno due uscite molto applaudite. Nei minuti di recupero Figliomeni fa entrare in campo l’under Pelle il quale alla prima vera occasione (91′), ruba palla a un avversario, si beve tre avversari prima di servire Mammoliti che in corsa trova l’angolo giusto dove Parrottino non ci può mai arrivare. È il gol che chiude conti e partita, per la gioia dei circa 800 tifosi presenti.

Antonio Strangio (GAZZETTA DEL SUD)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.