ECCELLENZA | IL LOCRI RIFLETTE TRA POLEMICHE E PROMESSE

196

La società ha rinnovato la fiducia a Scorrano, ma ora si pensa al mercato

Acque agitate in casa Locri dopo l’inopinata batosta interna contro la Morrone, che, invece di costituire un momento di rilancio dopo alcune battute d’arresto, si è rivelata, anche per le dimensioni del punteggio (1-5), più di un semplice campanello d’allarme per l’ormai chiaro avvicinamento alla zona minata della classifica, lontana solo due punti. Quanto accaduto domenica era del tutto imprevedibile ed ha causato anche giustificate proteste tra i tifosi locresi, che già durante la gara, ma soprattutto alla fine, hanno duramente contestato la squadra in ogni sua componente, dal mister, ai giocatori, alla dirigenza.

L’undici locrese ha reso ancora più gravi i pur evidenti limiti di gioco e di intensità che si erano palesati nelle ultime gare, vere e proprie brutte copie di quelle di inizio campionato. Mister Scorrano, a fine partita, tenuto anche conto che la costruzione dell’organico è stata frutto di totale condivisione con la dirigenza, si è assunto la responsabilità delle negatività emerse ed ha manifestato l’idea e la disponibilità a mettersi da parte e consentire alla società di battere eventuali altre strade in chiave di guida tecnica. Lo staff societario si è preso una pausa di riflessione fino ad ieri pomeriggio ed al termine dell’allenamento si è ritenuto continuare con Scorrano ed anche il mister ha quindi condiviso, alla fine, sulla prosecuzione. Già si era chiuso da qualche giorno il rapporto con Scuteri, Saccà e Petrone, cui si è ora aggiunto Le Piane, mentre anche per Baccillieri si stanno definendo analoghe valutazioni. In entrata, dopo l’arrivo dell’esterno basso Salvatore Manganaro e dell’under di centrocampo Santoro Favasuli, pare sia sostanzialmente fatta per i gemelli Davide e Vincenzo Aquino, in questa stagione alla Bovalinese, esperti difensori da molti anni sulla breccia tra promozione ed eccellenza.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.