GERACE (RC), INAUGURATI GLI IMPIANTI SPORTIVI

135

«E’ un bel giorno per la nostra Città. Finalmente siamo riusciti a concretizzare quello che, da anni era stato programmato, nonostante le lentezze burocratiche e le difficoltà di varia natura». E’ quanto ha detto il Sindaco della Città di Gerace Giuseppe Pezzimenti nel corso dell’intervento alla cerimonia di inaugurazione degli impianti sportivi di Gerace siti in Via Largo Piana che si è tenuta sabato 21 dicembre. Alla manifestazione hanno preso parte le Autorità Civili, Militari e Religiose, nonché le Associazioni Sportive e di tutte le Scolaresche di ogni ordine e grado. Il progetto di “Riqualificazione Impianti Sportivi in Località Largo Piana” rientra nel PIANO AZIONE GIOVANI Sport e Legalità, è stato ammesso al finanziamento nell’ambito dell’allora Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo sviluppo” Obiettivo Convergenza 2007 – 2013, Obiettivo Operativo 2.8, Progetto Quadro “Progetto Locride”, del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, Segreteria del Dipartimento Ufficio IV.

«Si pensi che si iniziò a parlare di Pon Sicurezza per lo sviluppo – obiettivo convergenza 2007-2013, tra la Prefettura di Reggio Calabria, l’Associazione dei Comuni della Locride, la Diocesi di Locri-Gerace, per la realizzazione di centri sportivi e di aggregazione giovanili nei comuni della Locride quasi dieci anni fa, nel 2010. Era, in quel momento, Presidente dell’Associazione dei Comuni il dottore Salvatore Galluzzo, nella qualità di Sindaco di Gerace, che, insieme all’allora Vescovo della nostra diocesi, Mons. Morosini, ed al Prefetto di Reggio Calabria dottore Musolino, studiarono un piano di interventi per riqualificare degli impianti sportivi nella Locride, coinvolgendo molti comuni».

Il primo cittadino geracese ha proseguito sottolineando: «Allora il dottore galluzzo preferì di non inserire immediatamente il comune di Gerace nell’elenco dei beneficiari, rivestendo un ruolo di garante tra i sindaci, ma assicurando un finanziamento successivo alla sottoscrizione della convenzione riservato per il nostro comune. Fu un atto di garbo istituzionale». «Con l’insediamento dell’attuale amministrazione guidata dal sottoscritto – ha proseguito il sindaco Pezzimenti – ci ritrovammo di fronte ad un progetto che dovette essere stravolto in termini sia di elaborati, che di scelte di intervento, sia dal punto di vista economico. Fu redatto, in sostanza, un nuovo progetto, più funzionale, esteticamente più bello, garantendo l’identico importo assegnato. I lavori, rispetto agli altri impianti sportivi furono terminati velocemente, nonostante vari ostacoli». «Oggi siamo qui – ha aggiunto il sindaco – per dare avvio ufficiale ad una nuova vita per questo complesso sportivo. Abbiamo ritenuto di dare continuità alle attività intraprese in precedenza, assicurandone, però, maggiore funzionalità e decoro, ed il tutto rientrerà in una logica di complesso unico tra l’attività didattica e formativa dei nostri ragazzi e lo sport. Infatti è inserito nel nostro programma d’interventi il raddoppio dello stabile adibito a scuola, poiché intendiamo accorpare in un unico plesso i tre ordini scolastici presenti a Gerace capoluogo». Il Sindaco Pezzimenti ha concluso: «Con l’augurio che oggi possa rimanere indelebile nel cuore e nella mente dei nostri giovani, affidiamo a loro questi impianti sportivi, certi di aver compiuto un passo in avanti per la loro formazione e crescita».

Il Vescovo della Diocesi di Locri Gerace Mons. Francesco Oliva ha sottolineato l’importanza dell’evento per il quale la Chiesa di adoperata in stretta sinergia con le altre istituzioni: «Oggi è un momento importante per la Comunità di Gerace e, soprattutto, per i giovani geracesi che hanno la possibilità di poter usufruire di questi impianti sportivi che rappresentano un ulteriore elemento di crescita e di condivisione».

Soddisfazione è stata espressa anche dal Dirigente Scolastico di Gerace Antonino Morfea per la possibilità degli studenti di poter utilizzare gli impianti in un contesto di formazione culturale e sportiva.

Nel corso della cerimonia si è parlato anche di rispetto dell’ambiente con Arturo Rocca, dell’Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita, che ha donato un albero ti carrubo che è stato piantumato dal Sindaco all’interno del parco che ospita gli impianti sportivi. «IL carrubo – ha detto Arturo Rocca – rappresenta la fratellanza tra i popoli, doniamo questo albero per ricordare ai giovani l’importanza dell’inclusione ma anche del rispetto dell’ambiente».

Sull’importanza dello sport nella crescita dei giovani si è soffermato Salvatore Papa, rappresentante del CONI nella Locride, che ha evidenziato la necessità di unire lo sport alla legalità nella scuola e nella vita.

Gerace 21.12.2019                                                                                Ufficio Stampa

SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES
Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.