‘IO STO CON IL MADE IN ITALY’: QUARTA TAPPA, È BOOM DI PARTECIPANTI

103

L’affluenza presso la Sala Cavour del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali è stata massiccia. Contro ogni previsione è stato un continuo alternarsi di partecipanti, oltre 200 persone, benché la sala potesse comprenderne molti meno, martedì 10 dicembre, per partecipare al Convegno nazionale ‘Consorzi e Made in: come veicolare l’Eccellenza’ promosso dal giornalista Klaus Davi, titolare dell’omonima agenzia di comunicazione e da Filippo Gallinella, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.

All’incontro, a cui ha partecipato la padrona di casa, il Ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali, Teresa Bellanova, oltre al sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate, erano presenti numerosi Presidenti e rappresentanti dei Consorzi Dop, DOC e Igp, in occasione della quarta tappa del movimento ‘Io sto con il Made in Italy, avviato dallo stesso Klaus Davi in collaborazione con diverse istituzioni e sostenuto dalle PMI italiane. La campagna, lanciata ufficialmente lo scorso marzo alla Camera, si prepara a tutelare gli interessi delle aziende italiane all’interno del prossimo parlamento europeo.

Il tema di questo incontro era dedicato ai consorzi e all’Eccellenza del Made in Italy. Klaus Davi, moderatore dei lavori, ha introdotto la prima Banca dati dei Consorzi italiani subito dopo gli autorevoli interventi dei relatori: Cesare Baldrighi (Presidente Origin Italia), Massimo Gargano (Direttore Generale ANBI), Marco Mergati (INDICAM, Centromarca per la lotta alla Contraffazione), e Anna Flavia Pascarelli (Dirigente Ufficio Agroalimentare ICE Agenzia). Si sono invece alternate le voci dei rappresentanti dei Consorzi intervenuti alla Tavola Rotonda, tanto per citarne alcuni: il Presidente del Consorzio di Tutela Cinta Senese Dop, Daniele Baruffaldi, il Presidente del Consorzio di Tutela del Pomodoro San Marzano, Fabio Grimaldi, il Presidente del Consorzio del Prosecco e vice presidente Federdoc, Stefano Zanette, e il direttore del Consorzio del Chianti Classico, Carlotta Gori.

Giulio De Rita (ricercatore del CENSIS), ha riscosso un lungo applauso in sala al termine della presentazione della ricerca CENSIS sul percepito delle Eccellenze italiane.

Grande ovazione anche durante il conferimento della speciale onorificenza ‘DONNA PER IL MADE IN ITALY’ a sette importanti imprenditrici italiane che si sono distinte per la capacità di innovare e contribuire in maniera significativa alla crescita dell’economia italiana: Barbara De Rigo, direttore marketing house brand De Rigo Vision; Maura Latini, amministratore delegato COOP Italia; Rossella Liberti, cofondatrice di Picogrammo, Gruppo Liberti; Chiara Lungarotti, amministratore delegato Gruppo Lungarotti; Valentina Mercati, vicepresidente del Gruppo Aboca; Giannola Nonino, presidente di Nonino Distillatori; Alessia Zucchi, ceo Oleificio Zucchi.

Il convegno è nato sotto il marchio #iostocolmadeinitaly, la campagna ideata e creata proprio da Klaus Davi, che propone al centro dell’agenda politica il Made in Italy, con lo scopo di dar vita ad una legge che tuteli l’eccellenza italiana.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.