LA CITTANOVESE CALA IL TRIS MARSALA COLPITO E AFFONDATO

70

Cordova, Tripicchio e Giaimo firmano il blitz

Con una prestazione decisamente efficace, badando all’essenziale, il Cittanova è riuscito ad espugnare un “Lombardo Angotta” di Marsala, privo di pubblico a causa della inagibilità dichiarata quasi alla vigilia per alcuni mancati adempimenti che erano stati prescritti tre mesi addietro dalla Commissione di Vigilanza del locali di pubblico spettacolo. Si può dire che la squadra di Francesco Ferraro si è fatta apprezzare fin dalle prime battute ed ha avuto il pregio di passare presto sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Tripicchio con palla colpita di testa da Cordova. Poi il Cittanova ha controllato senza grossi affanni la reazione del Marsala che non ha mai impensierito seriamente Latella, essendo andate tutte fuori bersaglio le sue conclusioni con Balistreri o Padulano. Invece ad inizio di ripresa c’è stato il raddoppio degli ospiti con bella azione manovrata e passaggio finale da Sessa (che alla fine del primo tempo era subentrato all’infortunato Cordova) a Tripicchio il quale, con forte tiro da fuori area ha sorpreso Russo. Il Marsala si è spinto in avanti ma ha rischiato maggiormente per le insidiose azioni di rimessa dei giallorossi che al 34′ hanno messo al sicuro il risultato con la terza marcatura ad opera di Giaimo il quale ha battuto il portiere marsalese con un diagonale dalla sinistra. In chiusura ha accorciato le distanze con azione di contropiede al limite del fuorigioco, ma già il risultato era deciso e non ci sono state altre occasioni nei 4′ di recupero.

Le interviste

La terza sconfitta consecutiva e una situazione generale non proprio idilliaca, hanno imposto a dirigenti e tecnici del Marsala un improvviso silenzio stampa. Ben diversa è stata invece l’atmosfera negli spogliatoi della Cittanovese pur con i problemi d’acqua per fare le docce. «Non posso che essere soddisfatto del risultato e della prestazione dei ragazzi» dice subito Francesco Ferraro che poi aggiunge: «Abbiamo sofferto un po’ nel primo tempo dopo il vantaggio per la pressione del Marsala che, comunque, abbiamo ben controllato. Poi nella ripresa e col passare dei minuti abbiamo legittimato la vittoria che è molto importante per noi dopo quella della domenica precedente contro il Marina di Ragusa. Il mercato? Penso che già da questa partita ci poteva qualche effetto con calo di concentrazione da parte di alcuni giocatori pensando a possibili trasferimenti. Non è successo, anche se non è improbabile che qualcuno vada via (fra i più richiesti Silenzi)».

Michele Pizzo

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.