LA VIA DEI PRESEPI A GIOIOSA JONICA

457

GESU’: “ERO STRANIERO E MI AVETE ACCOLTO…! Matteo 25

E POI LA SCRITTA IN LINGUA ARABA “CHE DIO TI BENEDICA !”

GUARDANDO IL PRESEPE SI PUO’ “LEGGERE” QUALCOSA MA LA SPIEGAZIONE AUTENTICA CHE DA’ ALESSIA BARBIERO TI APRE TUTTA LA LETTURA DI QUELLE IMMAGINI, DI QUEI PARTICOLARI CHE SFUGGONO SE NON SI SA.
ED ALLORA L’INTERESSE VERSO QUEL PRESEPE DIVENTA PIENO E SIGNIFICATIVO.
E’ UN PRESEPE “PENSATO”, “RAGIONATO” “ATTUALIZZATO”.

STESSA COSA VALE PER ALTRI PRESEPI CHE PRESENTEREMO NEI PROSSIMI GIORNI IN TELEVISIONE E CHE SI TROVANO ESPOSTI NELLA “VIA DEI PRESEPI”.
.
ECCO PERCHE’ VI DICO: VENITE A VEDERE LA VIA DEI PRESEPI, NON E’ SOLO VISIONE OGGETTIVA DELLE COSTRUZIONI ARTISTICHE MA ANCHE ESPRESSIONE DI MESSAGGI AUTENTICI FINALIZZATI.

E QUESTO FA PARTE DI QUEI BENI CULTURALI IMMATERIALI CHE SERVONO, CHE NON PRODUCONO DENARO E PROFITTO, MA CHE ARRICCHISCONO.

C’E’ TANTA MANUALITA’, ARTE E CREATIVITA’.
E TANTO MA TANTO LAVORO DI UOMINI E DONNE, RAGAZZI, BAMBINI DELLE SCUOLE CHE SI SONO IMPEGNATI A COSTRUIRE, REALIZZARE, PER SE STESSI MA SOPRATUTTO PER METTERLI A DISPOSIZIONE DELLA GENTE DI GIOIOSA, DELLA LOCRIDE E DELLA TIRRENICA.

Vincenzo Logozzo
Gioiosa Jonica, lunedì 30 dicembre 2019

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.