LISTE PER LE ELEZIONI REGIONALI ANCORA 24 ORE DI FRENESIA

297

Domani alle 12 scade il termine. Ritorna un Ligato

Ultime ore ad alta tensione per il completamento delle liste in vista delle imminenti elezioni regionali. Sabato a mezzogiorno scadrà il termine e, salvo improvvisi ribaltoni, il grosso del lavoro è stato già grosso modo definito nelle segreterie dei partiti.

I più attivi – forse perché sentono forte l’odore della vittoria – sono i partiti di centrodestra. Il coordinatore provinciale di Forza Italia, il deputato Francesco Cannizzaro, sta facendo gli straordinari per cercare di confezionare tre liste. Oltre a quella di Forza Italia – che dovrebbe essere fortissima con tre consiglieri regionali uscenti Giuseppe Pedà, Giovanni Arruzzolo e Mimmo Giannetta e poi gli aspiranti Candeloro Imbalzano e Giuseppe Raffa – sta lavorando anche alla lista del presidente Jole Santelli e a un’altra sempre di area (Casa delle Libertà).

Nella lista “Santelli” si deve registrare il ritorno di un nome storico della politica reggina quello dei Ligato: sarà, infatti, candidato Enrico Ligato, imprenditore e figlio dell’ex presidente delle Ferrovie tragicamente assassinato trent’anni fa sull’uscio della sua villetta di Bocale. «Ho deciso di proporre la mia candidatura, che è stata accettata, alle prossime elezioni regionali, nella lista di centrodestra che sarà guidata dall’onorevole Jole Santelli, nella Circoscrizione Sud-Provincia di Reggio Calabria – dichiara Enrico Ligato -. In un momento difficile come questo è giusto che ciascuno dia responsabilmente il proprio contributo per avviare un serio processo di sviluppo e di rinnovamento. Penso a un centrodestra coeso e con un visione moderna dei problemi del Mezzogiorno».

Sempre nella lista della “Santelli presidente” dovrebbe trovare posto la moglie dell’ex consigliere regionale Pasquale Maria Tripodi.

Domani pomeriggio, invece, sarà il giorno di Roberto Vizzari. L’ex sindaco di San Roberto inaugurerà la sua segreteria politica in via Veneto con tutti i vertici dell’Udc. «Va cambiato il modo di approcciarsi alla realtà, politica e sociale, alle difficoltà, ai problemi», si presenta Vizzari.

Fratelli d’Italia dovrebbe presentare il consigliere uscente proveniente da “Oliverio presidente” Peppe Neri, poi il sindaco di Varapodio Orlando Fazzolari – c’è davvero grande affollamento nella Piana -, il consigliere metropolitano Demetrio Marino (anche lui in arrivo dall’area Pd) e nella fascia ionica Alessandra Polimeno e Raffaele Sainato dovrebbero presidiare il territorio.

Ancora nebuloso l’orizzonte leghista con la quasi senatrice Tilde Minasi in “pole position” e poi potrebbero esserci della partita anche Roy Biasi, Franco Recupero e Bruno Bagnato. Quasi sicuri della candidatura pure Michele Gullace e Francesco Macrì.

Cambiando campo in casa Pd la lista dovrebbe essere pronta con gli uscenti Nicola Irto e Mimmo Battaglia, il sindaco di San Ferdinando Andrea Tripodi e due donne come l’assessore comunale Lucia Anita Nucera e l’ex segretaria della Cgil Mimma Pacifici. Nel centrosinistra a sostegno di Callipo ci saranno anche il consigliere uscente Giovani Nucera e, quasi sicuramente, il sindaco di Polistena Michele Tripodi.

fonte gazzetta del sud

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.