Mer. Apr 17th, 2024

La Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria ha chiesto il rinvio a giudizio per i 44 indagati coinvolti a vario titolo nell’indagine antidroga detta “Edera”. Fissata la prima udienza preliminare che si terrà il 28 gennaio dinanzi al gup distrettuale Caterina Catalano, nell’aula bunker del viale Calabria.

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La maxinchiesta è scaturita dagli esiti di un’indagine avviata nella primavera del 2010, in prosecuzione della manovra investigativa detta “Reale” che, a più riprese tra il 2010 ed il 2015 aveva già portato all’arresto di 58 soggetti alcuni ritenuti fra i maggiorenti del cosiddetto “Mandamento Jonico” della ‘ndrangheta reggina.

Ecco tutti i nomi dei 44 indagati che martedì 28 gennaio dovranno comparire dinnanzi al giudice dell’udienza preliminare Caterina Catalano: Marco Arcuri; Giuseppe Barbaro; Antonio Bastianello; Giuseppe Bellocco alias “Crodino Piccolo”; Jorge Elicier Bermudez Cardenas detto “Cuco”; Damiano Calabria; Francesco Cosimo Calabria; Pasquale Calabria; Claudio Catanzariti; Luciano Cordì; Domenico Cortese detto “Mimmo il macellaio”; Giuseppe Cortese detto “Pino”; Salvatore Di Napoli; Domenico Ficara; Paolo Franco; Silvio Gangemi; Francesco Germanò detto “Franco”; Alessandro Infanti; Giorgio Macrì; Raffaele Mandarano; Antonio Maniero; Alessandro Manno; Luigi Martelli; Luana Mazzone; Valentina Mazzone; Antonio Musitano; Rosario Musitano; Antonio Pelle; Giuseppe Pelle; Antonio Polito; Giuseppe Punteri; Gennaro Ragosta; Prifti Rezart detto “Tani”; Santo Rocco Scipione; Giuseppe Scotto detto “Pino”; Ferdinando Scremin detto “Fabrizio”; Anna Sergi; Domenico Sergi; Francesco Sergi detto “Ciccio”; Domenico Strangio; Domenico Trimboli alias “Alberto Gonzalez Trembol”; Francesco Trimboli; Santa Trimboli; Pasquale Zangari.

Print Friendly, PDF & Email