Lun. Mag 10th, 2021

Santelli: nostre liste di qualità. Callipo ringrazia il Pd: «Mi fido di loro» Aiello scommette sul turismo invernale, Tansi si conferma anti-castaLa campagna elettorale si apre all’insegna dei toni morbidi senza registrare per ora particolari polemicheIl dottor Antonino Coco correrà nella lista della Lega che sostiene Jole Santelli come governatore

Sarà l’attesa per la fine dell’anno o la necessità di recuperare energie dopo lo sprint per presentare le liste ma i toni della campagna elettorale per le Regionali 2020 sono morbidi, tra telefonate di cortesia e auguri. I quattro sfidanti – Francesco Aiello (M5S), Pippo Callipo (centrosinistra), Jole Santelli (centrodestra) e Carlo Tansi (civico) – con le rispettive “truppe” sono reduci da febbrili trattative, in certi casi molto combattute, che hanno fatto ritardare la creazione dei programmi.

La telefonata

Jole Santelli riferisce di aver chiamato Callipo: «L’ho sempre stimato e rispettato – afferma -. Il fatto che oggi sia il mio avversario politico non lo può trasformare in una persona diversa». La contesa politica, per la leader del centrodestra (sostenuta da sei liste), va condotta «con civiltà e amore per la Calabria». Si sofferma poi sulla composizione delle sue liste «con donne e uomini in grado di fare la differenza per la qualità e nelle quali non ci sono riciclati».

Il progetto

Pippo Callipo ringrazia il Pd «per aver supportato le scelte, dimostrando di puntare al riscatto di un territorio difficile. Mi fido perché hanno scelto di mettere in atto il cambiamento di cui la Calabria ha bisogno. Dispiace per chi si sente escluso e ritiene di aver pagato un prezzo troppo alto, ma abbiamo incluso persone che consideriamo valide e che credono nel progetto».

Turismo invernale

Francesco Aiello, candidato M5S, da Lorica si sofferma sulle prospettive offerte dal turismo invernale: «La neve deve essere un’opportunità – afferma – perché da questa risorsa può nascere lo sviluppo del turismo in territori che hanno grandi potenzialità».

No agli inciuci

Carlo Tansi (candidato civico) studia la situazione e va avanti nel suo percorso «lontano dalla casta responsabile del degrado sociale ed economico del nostro tesoro Calabria», pronto a mettere in campo «tutte le mie competenze per trasformare la Calabria».

Allegato:

Reggio Calabria

È il dottor Antonino Coco il candidato della Lega a Gioia Tauro e non – come erroneamente abbiamo riportato nello speciale di ieri – l’ex sindaco di Gioia Tauro Renato Bellofiore. Coco, già primario del raprto di Ginecologia dell’ospedale di Polistena, è attualmente presidente del comitato nazionale di Etica dell’associazione ostetrici, ginecologici ospedalieri italiani, ed è la seconda volta che si candida alle elezioni regionali. La prima volta fu nel 2010 con la lista “Scopelliti presidente”.

Intanto, l’ex presidente di Confindustria Reggio Giuseppe Nucera rende noto che «per il bene del Movimento si è deciso di fare un passo indietro e non partecipare alle prossime elezioni regionali. Il progetto “La Calabria che vogliamo” ha la priorità su ogni cosa, soprattutto in presenza di sabotaggi e manovre poco limpide che nulla hanno a che fare con il nostro modo di agire e intendere la politica. Ringrazio sentitamente tutti i candidati che avevano accettato di presenziare nelle nostre liste – prosegue Giuseppe Nucera -, mentre ci tengo a sottolineare che non ho esitato un attimo a rifiutare la candidatura da parte di soggetti che non possedevano i valori per far parte di “La Calabria che vogliamo”. Dignità e orgoglio non hanno prezzo. La mia battaglia continua e spero di trovare sulla strada altri calabresi disposti ai sacrifici di un impegno diretto per contribuire a realizzare un vero cambiamento in Calabria».

Infine il candidato a governatore Carlo Tansi ha rimesso in ordine alfabetico la sua lista “Tesoro Calabria” che partecipa alla circoscrizione Sud. Ecco, dunque, di nuovo la lista dei candidati in perfetto ordine alfabetico: Rita De Lorenzo, Giuseppe Gervasi, Ettore Lacopo, Antonio Ruoppolo, Luigi Scaramuzzino, Pietro Sergi e Filippo Surace. Quest’ultimo, per un errore non nostro, era stato indicato come capolista.

p.g.

Sostenitorie auspici

I Verdi non hanno presentato alcuna lista ma il commissario Verdi-Europa verde Calabria, Giuseppe Campana, spiega che sosterranno ugualmente Pippo Callipo. Lo stesso vale per la lista finita sub judice durante la presentazione di sabato 10 idee per la Calabria, che ha garantito comunque il suo impegno per il centrosinistra.

Intanto dall’Emilia Romagna Matteo Salvini lancia messaggi e si dice certo della vittoria il 26 gennaio anche in Calabria.

FONTE GAZZETTA DEL SUD

SERVIZIO DI PINO GAGLIANO
Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.