Ven. Mag 14th, 2021

Gli innesti non muteranno l’atteggiamento tattico del brillante girone d’andata

Doppie sedute di allenamento, tanta applicazione tattica e concentrazione in campo: i giallorossi di Ferraro, ultimato brillantemente il girone di andata, hanno il compito di mantenere la condizione psico-fisica mostrata prima della pausa.

Contemporaneamente ci sarà da completare l’inserimento dei nuovi arrivati negli schemi tattici della squadra, verificandone pure la condizione fisica. Alcuni hanno già esordito fornendo buone prestazioni: è il caso degli “under” Bruno e Costa e soprattutto del centrocampista Gioia, che ha dimostrato di poter costituire un punto di riferimento nella zona mediana. Un reparto, quello di mezzo, ulteriormente impreziosito con il rientro da Palmi di Condomitti, già al lavoro con la squadra: il cittanovese “doc” è calciatore eclettico e grintoso utile in diverse zone del campo.

Nel settore avanzato cresce Kacorri (tre i gol già messi a segno), impegnato comunque a migliorare quanto a condizione, e note positive giungono da Biondo che già ha dato un saggio delle sue notevoli potenzialità. Rimane da completare il reparto “under” dopo le recenti partenze di Cuomo e Giorgiò.

«L’idea è di prendere almeno altri due “under” – evidenzia mister Ferraro – infoltendo il settore dei classe 2001 perchè ultimamente ne abbiamo avuto disponibile sostanzialmente uno, Giaimo».

Gli innesti non muteranno l’atteggiamento tattico di fondo della squadra che il tecnico ha cucito, a campionato in corso, sull’organico a sua disposizione: «Credo sia stato l’abito giusto – conclude Ferraro – per sfruttare appieno le caratteristiche dell’organico e per nascondere qualche limite. Dovremo invece inserire i nuovi creando una sana competitività nel gruppo, ma tutti sanno che avranno la possibilità di divenire protagonisti».

F lavia Bruzzese – gazzetta del sud

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.