SERIE D | SULLA SCONFITTA DEL ROCCELLA PESA UN ERRORE DI COMMISSO

244

Occasione per Khoris, gol annullato a Sangarè

Come non bastassero le assenze di Carbonaro, Giuffrida, Fissore, Gomes Aladje, Melillo e non poter ancora schierare Gervan, la punta appena acquistata, all’ultimo momento, nell’Fc Messina si è aggiunta quella di Dambros, il solo superstite nel reparto offensivo. L’occasione più unica che rara, pero, il Roccella non è riuscito a sfruttarla. Sei under giallorossi in campo sono riusciti a compiere una piccola impresa, dominando il primo tempo e difendendosi ordinatamente sul ritorno degli amaranto nella ripresa.

Non è stata una bella partita, anzi. Anche il vento ci ha messo lo zampino. In totale, due sole vere palle-gol. La differenza l’hanno fatta i giovani portieri. Sul tiro velenoso di Coria al 14′ del primo tempo, indirizzato all’angolo basso, Commisso (preferito ancora una volta a Scuffia) è andato goffamente coi pugni facendo carambolare in rete la palla del successo giallorosso. Nella ripresa, al 17′, invece, nell’unica occasione creata dalla squadra amaranto, la conclusione a botta sicura di testa di Khoris è stata neutralizzata da uno scatto felino di Marone. Per la cronaca, al 33′ della ripresa, al Roccella è stato annullato, per fuori gioco (le riprese televisive, però, danno torto all’arbitro e al suo assistente), un gol di Sangarè.

La partita è stata spezzettata dai numerosi interventi del direttore di gara. In alcune circostanze, poi, ha del tutto ignorato la norma del vantaggio mentre in altre ha lasciato correre pur dopo evidenti falli che non sono stati sanzionati.

Le interviste.Al termine di una gara comunque gagliarda ad analizzarla, visto che il tecnico Galati non si presenta in sala stampa, è il segretario Gigi Baldari : «Una partita nata male per noi per problemi del 2001, siamo stati costretti a schierare il portiere del 2002. Un piccolo errore ci condanna e torniamo a casa a mani vuote, anche se ad onor del vero non possiamo dare la colpa al ragazzo, abbiamo perso tutti, dai dirigenti alla panchina, ai giocatori. Accettiamo la sconfitta anche se vorrei rivedere la rete annullata, sentivo i commenti del dopo gara della bravura del portiere messinese in occasione del colpo di testa di Khoris, a mio avviso, è stato un errore del nostro giocatore che gli ha mandato la sfera addosso, se avesse angolato non ci sarebbe stato nulla da fare».

Salvatore De Maria – GAZZETTA DEL SUD

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.