2 Dicembre 2020

In occasione della cinquantaduesima giornata mondiale della pace anche Benestare ha voluto lanciare un messaggio di fratellanza. La marcia ha visto protagonisti i ragazzi di Pakistan , Gambia, Iran e Mali ospitati nei due centri d’ accoglienza presenti da quasi dieci anni nel piccolo centro collinare. La comunità benestarese si è ritrovata in piazza Municipio assieme al sindaco Domenico Mantegna alla vicepresidente del Consiglio Simona Musolino e al capogruppo di maggioranza Maurizio Macrì davanti all’albero di Natale addobbato dagli alunni delle scuole.

Una grande bandiera della pace è stata portata per le vie del paese e il corteo si è fermato sulla via Margherita per un abbraccio multietnico tra ragazzi benestaresi e giovani ospiti. «Unisciti a noi» ripeteva un ragazzo pakistano alle persone che incontrava nel percorso di pace. Braccia tese verso il cielo, ognuno ha pronunciato il suo “buon anno” nella sua lingua.

«Non poteva passare inosservata la giornata mondiale della pace – ci ha detto il primo cittadino Domenico Mantegna. – Benestare è da sempre un paese propenso all’ospitalità. Molti minori non accompagnati richiedenti asilo politico hanno trovato qui nel tempo un punto di riferimento su cui porre le speranze per un futuro migliore».

Dopo la marcia, molto partecipata dai cittadini, nella Chiesa matrice la Santa Messa è stata impreziosita dall’esibizione del coro polifonico Santa Maria della Misericordia.

ROSELLA GAREFFA

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.