CELINE BONO E I SUOI SOGNI.

226

Sognare e’ importante perche’ aiuta a crescere e a costruire il proprio futuro.In una societa’ dove, spesso prevale l’applicazione passiva su uno smartphone,una ragazza ,18 anni,che sogna e lavora duro, per costruire il proprio futuro e’ un fatto importante che dovrebbe investire una platea giovanile maggiore.

Celine ,pur con la sua giovanissima eta’,non inizia da zero.

Studentessa presso il Liceo Scientifico Michele Guerrisi di Cittanova,ballerina e campionessa Regionale di danza moderna 2019,ha al suo attivo diverse sfilate e manifestazioni.

Ma Celine vive una vita normale come tutte le ragazze della sua eta’:ascolta musica,frequenta i suoi amici,si tiene in allenamento e partecipa,quando si presenta l’occasione, a vari défilé di moda.

La nostra giovane artista ha una passione non tanto nascosta,perche’ ha gia’ fatto l’esperienza televisiva con una WebTv locale e con una importante e storica radio qual’e’ Radio Eco Sud di Cittanova.

Ma il suo sogno e’ realizzare un suo programma televisivo nel 2020 con una importante  TV locale ,con la quale, ha gia’ avviato un ragionamento.

Chi conosce Celine sa che e’ una ragazza grintosa,solare,altruista e “testarda” nel voler realizzare le cose in cui crede fermamente.

Ma con l’amore a che punto e’?

“Non ho ancora trovato la persona giusta per me…sono  single e per il momento non ho voglia di impegnarmi in una relazione occasionale.

Il mio impegno e’ nella direzione di costruire il mio futuro su solide basi,conoscere il mondo e apprendere tante cose e il mio sogno nel cassetto e’ di  riuscire a fare qualcosa di importante che pochi riescono a fare”.

Come non possiamo non fare gli auguri a questa ragazza che non “si pone sul fiume per aspettare il passaggio del suo futuro” ma lavora duramente,con sacrificio,con idee chiare  per costruire un sogno fatto di cose concrete che la rendono orgogliosa della sua eta’ e che faccia  capire una volta per tutti che, questa Regione, ha offerto e offre ancora oggi tanti giovani artisti e uomini di cultura, perche’ i calabresi, “hanno la testa dura”.

Melicucco 14 Gennaio 2020                     Aldo Polisena

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.