CONCLUSO AD ISTANBUL IL 3° MEETING DEL PROGETTO READY WOMEN DEDICATO ALLE DONNE DISABILI

106

L’Associazione Eurokom  partner del progetto Erasmus Plus “Ready Women”

Discute ad Istanbul l’avvio percorsi di inserimento attivo delle donne disabili nel mondo del lavoro

Si è svolto ad Instanbul alla Gelisim   University il meeting trasnazionale del progetto Ready Women, finanziato dal Programma Erasmusplus, sulla linea K204, con capofila la fondazione Fams Cocemfe di Siviglia e con un partenariato di otto istituzioni di sei stati differenti, tra cui Spagna, Turchia, Portogallo, Lettonia, Grecia e naturalmente l’Italia. L’Associazione Eurokom tra i partner e’   incaricata di seguire lo sviluppo delle attività curricolari e formative per le donne disabili, vere beneficiarie del progetto.

Ad Istanbul, con la vice presidente Loredana Panetta e il direttore dell’Edic Calabria&Europa Alessandra Tuzza, ha presentato le metodologie di partecipazione ispirate al Project cicle management ed al Gopp per guidare il partenariato nella definizione dei training, che saranno realizzati sui diversi territori degli Stati aderenti. Ready Women intende sviluppare una progettualità che va a beneficio delle strategie di inserimento attivo nel mercato del lavoro delle donne con disabilità. Un obiettivo non semplice da raggiungere ma che consentirà a breve l’avvio di corsi pensati dalla variegata partnership per fornire importanti supporti alle donne disabili volti a potenziare le proprie soft skills e utilizzarle al meglio per percorrere compiutamente un approccio propositivo al mondo del lavoro.

Al fine di mettere a frutto le competenze digitali sarà inoltre lanciata in primavera una piattaforma collegata al sito www.readywomen.eu, che è l’interfaccia pubblica del progetto e che è collegata alle pagine attive sui social media più usati. La   piattaforma, on line da giugno 2020, sarà dinamica ed arricchita con gli strumenti pensati per informare e supportare le donne disabili a superare le barriere che le dividono spesso dal mondo del lavoro e delle professioni. La strategia del progetto è pienamente rispondente alle linee di azione del nuovo programma Europa 2030 per la sostenibilità sociale ed ambientale e consente ad Eurokom di affrontare un tema spesso ignorato in Calabria, quello della parità di genere, questa volta coniugandolo con il necessario ed importante inserimento delle donne con disabilità nel contesto lavorativo e produttivo. L’associazione Eurokom, con sede operativa a Gioiosa Jonica, si augura di avere l’appoggio delle autorità istituzionali locali e regionali per la migliore implementazione delle azioni progettuali, che si concluderanno a Giugno 2021 con la conferenza internazionale di Siviglia, e che nel 2020 prevede un altro meeting operativo a Sofia.

Confidando in una vostra attenzione  

Si inviano i più cordiali saluti

L’Ufficio comunicazione dell’Associazione Eurokom

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.