“LA CALABRIA E IL MEDITERRANEO NEL MEDIOEVO. ECONOMIE E CONTAMINAZIONI ATTRAVERSO LO STUDIO DELLA CERAMICA FINE” MERCOLEDÌ 22/01 ORE 18.00 IN SEDE

144

Cari compagni di pensiero,
i mercoledì del Tè, dedicati quest’anno al tema della Natura, si arricchiscono grazie all’originale contributo dell’archeologo medievista Giuseppe Hyeraci che ci racconterà dei percorsi interculturali e del ruolo non marginale della Calabria nel Medioevo attraverso un focus sulle importazioni di ceramica fine rivestita dal Mediterraneo e sullo sviluppo di un artigianato ceramico regionale talora concorrenziale sul piano della qualità produttiva. La Calabria e il Mediterraneo nel Medioevo. Economie e contaminazioni attraverso lo studio della ceramica fine è il titolo dell’incontro pubblico che si svolgerà mercoledì 22/01 alle ore 18.00 nella sede di via Umberto I al numero 106 a Roccella Jonica.
L’evento si colloca nell’ambito della riflessione di Scholé sulla Physis e, in particolare, nel solco di un breve percorso sul Mediterraneo, che è stato avviato tramite la lettura di alcuni brani tratti dal celebre volume dello storico francese Fernand Braudel (Il Mediterraneo) e che è continuato con la mostra “Assemblaggi” dell’artista italo-americano Antonio Toscano.
Spargete la voce e partecipate numerosi. Nel frattempo seguiteci su www.filosofiaroccella.it e sulle pagine Facebook/Instagram.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.