Sab. Gen 16th, 2021

«Proprio a Casorate Primo, il primo gennaio di otto anni fa, un commando di otto persone aveva teso un agguato a un albanese di 40 anni che era stato freddato con sette colpi di pistola. Secondo l’accusa il delitto era maturato per il controllo dello spaccio nell’area a cavallo tra il milanese e il pavese». Lo scrive nella sua edizione cartacea il quotidiano Il Giorno, riportando la notizia dell’aggressione a Klaus Davi avvenuta a Platì il 31 dicembre scorso. Il quotidiano lombardo, tra i più diffusi nella provincia e non solo, titola “Sassi sull’auto di Klaus Davi. Il giornalista sta indagando sulle attività dei Barbaro” e dà notizia di un’indagine dei Carabinieri di Locri e di Plati sulla vicenda. Klaus Davi si trovava a pochi metri dalla casa di Giuseppe Trimboli, genero di Barbaro Antonio Pillaru. Il giornalista è stato visto più volte nei mesi scorsi a Casorate Primo (PV) per alcuni servizi sulla potente famiglia di ‘Ndrangheta ben radicata in Lombardia.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.