PROCESSO SANTA VENERE: IL PM CHIEDE CONDANNE

221

Il sostituto procuratore rosanna sgueglia che esso condanne per 18 anni complessivi di reclusione 48 mila euro di multa nei confronti dei quattro imputati del troncone dell’abbreviato del processo scaturito dall’operazione antidroga santa venere durante le indagini svolte nel corso del tempo nel territorio di san luca sono state sequestrate piantagioni per milioni di euro la procura ha chiesto la condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione e 12 mila euro di multa per ciascuno degli imputati ossia ivan esposito sebastiano giorgi classe 95 antonio pizzata e domenico scipione per le rispettive contestazioni hanno già concluso gli avvocati antonio femia per il 25enne giorgi e antonio pizzata per il ventottenne pizzata il gip ha rinviato per le conclusioni degli avvocati nobile marrapodi al prossimo 19 febbraio giorno nel quale avverrà l’udienza presso il tribunale di locri pene di reclusione inflitte invece lo scorso mese di dicembre dalla gip di locri su concorde richiesta delle parti a un anno e sei mesi rispettivamente per domenico costanzo servono giampaolo e antonio pelle nonché a due anni ater di nando varacalli e daniele giorgi il gip ha disposto la sospensione condizionale della pena per i primi tre imputati e della sola pena detentiva per gli altri due dichiarando la perdita di efficacia delle misure cautelari gravanti sugli imputati e ordinando la confisca e distruzione dello stupefacente e il quant’altro in sequestro nelle more la procura della repubblica di locri non ha chiesto il rinvio a giudizio di altre tre persone in un primo momento indagate e assistite dagli avvocati antonio femia e vigezzo nobile

GIANLUCA SCOPELLITI

SERVIZIO DI GIANLUCA SCOPELLITI
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.