REGIONALI CALABRIA, GRILLINI SUL PIEDE DI GUERRA: “AIELLO NON È IL NOSTRO PRESIDENTE, QUESTO NON È IL M5S”

184

dal profilo FB di Ivano Alfarone

M5S
ELEZIONI REGIONALI 2020

Visto che siamo in piena campagna elettorale.

Visto lo SCEMPIO creato da tutti i nostri onorevoli non più portavoce ormai… (ovviamente Nicola Morra non c’entra perché come tutti sappiamo dai suoi comunicati si è tirato fuori) e tutti gli Arrivisti che hanno e stanno contribuendo, spaccando TOTALMENTE la Base!!!

Vista la linea seguita dai sopracitati, del voler per forza candidare un esterno e non un Attivista a presidente.

Visto il totale non ascolto da parte loro verso gli ATTIVISTI (la base) che chiedeva il RISPETTO DELLE REGOLE!!!

Visto che che alcuni nostri onorevoli dicono che noi Attivisti non valiamo nulla e non siamo nulla e i consensi non li portano gli attivisti.

Visto che il mio nome da parte di alcuni nostri onorevoli viene spesso fatto screditando e offendendo anche pesantemente la mia persona (dove io da gran SIGNORE non intendo minimamente usare nessun mezzo legale contro, perché la politica non deve passare dalle aule dei tribunali).

Visto che sono stati capaci di formare la lista del M5S mettendoci, ATTENZIONE, LEGGETE BENE, sembrerebbe tramite CORDATE DI VOTI SU ROUSSEAU, i famosi attuatori della famosa pratica di lecchinaggio ovvero quelli vicino agli onorevoli ovvero i cosiddetti “Schiavi Servi del Sistema”.

Visto che non hanno trovato abbastanza gente dalla società civile che ci volesse mettere la faccia per poter formare la lista civica hanno pensato molto stupidamente di mettere Attivisti esclusi da Rousseau e altri(e sembrerebbe che ci sia anche un fratello di un collaboratore di un onorevole) indebolendo sensibilmente la lista del M5S.

PERCIÒ, ARRIVATI A STO PUNTO IO E MOLTI ALTRI ATTIVISTI CHE ABBIAMO LO STESSO PENSIERO TENENDO A PRECISARE NON PLAGIATI DA NESSUNO E NON CERTO DA ME, NON FAREMO CAMPAGNA ELETTORALE E ANNULLEREMO IL NOSTRO VOTO!!!
QUESTO NON È IL MOVIMENTO 5 STELLE!!!!!

#AielloNoNÈIlMioPresidente

Detto ciò…
Vi voglio far leggere parte di ciò che il sottoscritto disse in una assemblea del 28 Luglio 2019 alla presenza di Luigi di Maio, ciò che leggerete farà capire in maniera molto approfondita chi sono i molti, anzi moltissimi ma che dico QUASI TUTTI i nostri, se vogliamo chiamarli portavoce anzi ormai semplici onorevoli e ARRIVISTI Calabresi.

Se i nostri portavoce avessero fatto squadra prima fra di loro e poi con tutti gli attivisti, facendosi consigliare da questi ultimi e di rimanere ciò che erano prima di essere stati eletti cioè gente tra la gente, in quel caso non ci sarebbe stato bisogno di strutturazione!!!
I nostri territori e gran parte degli attivisti non sarebbero stati nel quasi totale abbandono. Perché dico gran parte degli attivisti!? Perché molti di noi pensiamo che tanti attivisti sono sempre lì vicino a molti dei nostri portavoce a praticare il famoso lecchinaggio e a fare gli yesman e le yesgirl, tutto ciò con il tacito consenso degli stessi portavoce… Con questo modus operandi si sono creati gli attivisti di serie A e gli attivisti di serie B…

Concludendo: quelli di serie A, anche essendo alcuni palesemente appartenenti a famiglie o in un certo qual modo vicini ad ambienti poco chiari, sono quelli che si sono messi in vista e sono stati portati avanti nelle tornate elettorali dai portavoce, oppure tenendoseli vicini, per un ritorno in numero di voti!!! Ah, dimenticavo: gli attivisti di serie B pur essendo onesti e molto preparati, non contano nulla!!!

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.