SERIE D | LA CITTANOVESE SI ILLUDE IL BIANCAVILLA DECOLLA

162

Apre Tripicchio, poi Lucarelli fa la differenza

 Inizia con una battuta d’arresto il nuovo anno della Cittanovese. La squadra del tecnico Ferraro, nel corso dei novanta minuti sul sintetico dello stadio “Orazio Raiti” di Biancavilla, ha lottato senza mai mollare. A decidere il match, equilibrato per ben 70′, è stata una doppietta di Lucarelli, che ha risolto l’incontro in favore dei padroni di casa che escono così da un periodo non certo facile. Giocatore che ha senz’altro fatto la differenza. I giallorossi, dopo una prima fase di studio, hanno saputo mantenere la calma e aspettare l’avversario nella propria area di rigore. Al 26′ un calcio di rigore di Lucarelli, fischiato per un fallo su Guarnera, si trasforma in una prodezza di Latella che ipnotizza proprio l’argentino e rilancia la propria squadra che al 37′ trova il vantaggio con Tripicchio che sigla un calcio di rigore per un fallo di Genovese su Biondi.

Galvanizzati dal vantaggio i giallorossi sfiorano il raddoppio con una giocata tra Biondo e Giami ma la difesa di casa respinge. Non demorde però la squadra di Mascara che trova al 42′ il pareggio con Aloia, bravo ad insaccare approfittando di una mischia che manda le squadre negli spogliatoi.

Nel secondo tempo, è ancor più evidente l’equlibrio tra le due formazioni che vogliono aggiudicarsi l’intera posta in palio. Al 13′ st Cittanovese che sfiora il gol con Tripicchio autore di un pericoloso calcio di punizione che batte sulla traversa. La formazione calabrese mette all’angolo il Biancavilla che tenta di difendersi in maniera ordinata. Al 18′ st calabresi ancora vicini al gol con Amato ma il pallone termina fuori di poco mentre alla mezz’ora della ripresa è buona l’occasione di Kacorrri che in acrobazia calcia di poco a lato. La scarsa cattiveria degli ospiti permette al Biancavilla di crederci e avanzare con il suo uomo migliore che al 32′ st su calcio di punizione in diagonale porta in vantaggio gli etnei e al 34′ st firma la terza rete grazie ad una splendida azione personale.

Antonio Giuffrida

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.