SIDERNO, NUOVI PROGETTI PER LE PERIFERIE

296

Francesco Gentile ha ideato l’ultimo programma in risposta a un bando. Altra importante tappa del percorso avviato già da un anno e mezzo

Periferie, avanti tutta. L’ultimo progetto si chiama “Le vie dell’arte e dell’integrazione”, creato da Francesco Gentile. La proposta era stata inviata a gennaio 2019 al settore 5 della Città Metropolitana, in risposta al bando “Metropolitanidea, la nostra idea in comune” ideato dalla commissione speciale Politiche giovanili, in collaborazione con il settore Istruzione e Formazione professionale. Grazie a quest’ennesimo importante risultato le attività che da mesi vengono svolte nelle frazioni collinari saranno rafforzate ed altre saranno attuate, permettendo così alla comunità di continuare il percorso di crescita e di confronto intrapreso da ormai un anno e mezzo.

Per tutto il 2019 hanno marciato a pieno regime alcune iniziative (che in futuro potrebbero essere riproposte grazie a quest’ultimo premio portato a casa): in particolare i laboratori artistici e teatrali, che hanno visto impegnati  gli anziani e i bambini della comunità, e il recupero delle aree verdi della piazza dell’emigrante che  attende solo qualche ritocco.  Altre aree verdi, come quelle dei locali della parrocchia di Donisi e di Ferraro, saranno sistemate nelle prossime settimane grazie ai laboratori di bioagricoltura, facenti parte del progetto sociale “Camminiamo insieme verso il futuro”,  che  grazie al bando “Aviva Community Fund 2019” si è aggiudicato 10mila euro. Altri 2mila euro sarebbero in arrivo dalla Fondazione Cattolica Assicurazioni grazie all’altra proposta progettuale denominata “Coltiviamo talenti” presentata sempre nel 2019 nell’ambito del bando “Intraprendere nel sociale”. Parte di questi premi è stata già spesa per creare i lavoratori e sistemare le aree verdi, una seconda tranche è stata utilizzata dal comitato per acquistare dei beni che andranno a migliorare i locali della parrocchia di contrada Donisi, dove verrà creata anche una biblioteca di comunità, grazie alla quale, tramite l’impegno dei gruppi parrocchiali, verrà recuperato tutto il patrimonio librario della parrocchia, mentre altri testi  sono stati o verranno donati dai privati. Ancora, tra il 2018 ed il 2019 grazie ai bandi “Tuttixtutti2018” e “Non passare oltre senza fermarti” (destinati alle parrocchie ed alle Caritas) nelle popolose frazioni sidernesi sono arrivati altri 1.500 euro, che serviranno per migliorare i servizi già forniti dai gruppi parrocchiali.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.