SIDERNO: UN CENTRO ANTI STALKING E BULLISMO APERTO A CHIUNQUE NE ABBIA BISOGNO

200

Peronace: «Un presidio legalità nel quale chi è vittima di soprusi e angherie possa trovare supporto e sostegno»

Iniziativa dell’Accademia Arti marziali diretta dal maestro Giuseppe Cavallo

Sta per essere inaugurato in uno stabile confiscato alla mafia, in via dei Tigli, un centro antistalking e antibullismo indirizzato a persone bisognose che potranno ricevere supporto gratuito e assistenza. L’iniziativa è dell’Accademia Arti marziali diretta dal Maestro Giuseppe Cavallo e presieduta da Teresa Peronace, che ha espresso la convinzione che in questo particolare momento storico sia assolutamente fondamentale e necessario che vengano installati dei presidi di legalità nei quali chi è vittima di soprusi e angherie, di vario genere, possa trovare supporto e sostegno. La presidente Peronace si è pure soffermata sull’importanza della difesa personale, attraverso la frequenza di corsi specifici, ai fini dell’acquisizione di tecniche e strategie capaci di contribuire alla creazione di un bagaglio di conoscenze ed esperienze, per fronteggiare le emergenze specifiche. A dirigere i corsi sarà lo stesso maestro Giuseppe Cavallo, specialista internazionale di difesa personale oltre che maestro di arti marziali e sport da combattimento delle maggiori federazioni ed enti del Comitato Olimpico Nazionale.

L’obiettivo è anche quello – ha dichiarato uno dei dirigenti dell’associazione, l’avvocato Giovanni Audino che fornisce assistenza legale e gratuita – di far diventare la città di Siderno centro d’eccellenza, per la difesa delle donne e delle vittime di bullismo.

Già nel mese di dicembre nello stesso stabile si è svolta l’iniziativa “Sport per l’educazione alla legalità, antistalking, antibullismo”, manifestazione di successo con attività di sensibilizzazione, stage, convegni, seminari, dimostrazioni di difesa personale femminile e antibullismo, alla quale hanno preso parte anche persone provenienti da fuori regione. Lo stabile in cui si è tenuta la manifestazione è stato consegnato poco tempo addietro dai commissari straordinari del Comune a due associazioni affiliate all’Acsi: il Gruppo Scout Siderno 1, con dirigente Mimmo Archinà e, appunto, all’Associazione culturale ricreativa e Polisportiva dilettantistica, Accademia Arti Marziali diretta dal maestro Giuseppe Cavallo quale «segno tangibile – ha precisato a suo tempo la presidente della commissione straordinaria Stefania Caracciolo – che lo Stato c’è ed è vicino ai cittadini con un’iniziativa significativa indirizzata a creare le condizioni migliori per il futuro di Siderno e della sua comunità solidale che deve avere come protagonisti soprattutto i giovani».

Ed è proprio alle nuove generazioni che sono rivolte le iniziative che si stanno sviluppando presso lo stabile di Via dei Tigli grazie alle due associazioni oggi ospitate al suo interno.

a.b. – gazzetta del sud

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.