Sab. Mag 15th, 2021

Terza giornata del progetto Network For New Europe, esperienza di studio e analisi sulle prospettive dell’Europa, che vede la partnership tra Locri, città capofila, Dagda (Lettonia), Pest (Ungheria) e Lupeni ( Romania).

L’evento internazionale  è del comune di Locri, di Europe For Citizen e Europe Direct con la collaborazione dell’associazione Eurokom, con sede a Gioiosa Jonica, ma impegnatansu tutto il territprio regionale nella promozione di idee di sviluppo di imprese e recupero di aree rurali, nell’obiettivo di una Europa unita.

La giornata di oggi, dopo l’open forum e il seminario di ieri al liceo Mazzini di Locri( per questa giornata si rinvia al comunicato inviato, appunto nella giornata del 9 gennaio 2020), oggi giornata di studio del territorio con visite mirate.

Prima tappa lo splendido parco archeologico di Locri. I componenti delle delegazioni lettone, rumene e ungheresi sono rimasti affascinati dalle bellezze del sito.

Visitati il Casino Macri, splendida testimonianza dell’era romana, l’area sacra di Centocamere, queste ultime sono alcune delle più vivide rappresentazioni della Magna Graecia.

Successivamente i gruppi si sono spostati  nel borgo di Siderno Superiore (nella giornata dell’8 gennaio erano stati a Gerace), dove hanno ascoltato una presentazione di Peppe Firmano dell’agenzia Full Travel sui balli e la gastronomia tradizionale.

A seguire aperitivo nella cantina Fragomeni e pranzo da Zio Salvatore.

Pomeriggio dedicato alla cultura del vino, con visita alle Cantine Lavorata di Caulonia.

Gran finale al Porto delle Grazie di Roccella Jonica.

Le delegazioni tra domani mattina e domenica mattina faranno rientro nelle loro città di provenienza.

Prossima tappa di Network For New Europe sarà Lupeni, in Romania, nel prossimo mese di aprile.

Il progetto si concluderà nell’ottobre del 2021.

Al termine dello stesso, si definirà una proposta con contenuti generati nel corso dei prossimi incontri, per indicare quale Europa i popoli e,soprattutto i giovani europei, immaginano e desiderano.

L’esperienza locrese, tra le altre cose, ha onsentito di onoscere le grandi capacità dei giovani locridei.

L’incontro con la stampa al Liceo Scientifico Zaleuco e l’open forum-seminario al Liceo Mazzini, hanno consentito di ammirare la competenza di molti studenti.

Una menzione particolare alle giovani Paola Napoli,Stella Pintilei e al giovane Hordiy Boben.

Alla dottoressa Silvia Capogreco, interprete del Forum-seminario.

Un ringraziamento al comune di Locri. Al sindaco,Giovanni Calabrese, e all’assessore alla Cultura, Anna Rosa Sofia.

Un ringraziamento all’agenzia Full Travel di  Siderno.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.