TUTTI I PONTI “FRIABILI” DI CALABRIA

138

All’indomani delle elezioni regionali uno dei temi caldi in calabria è rappresentato dalle infrastrutture dai numeri agghiaccianti tra ponti e gestore identificato al danno si aggiunge la beffa se parliamo anche della mancanza dei controlli adeguati nonostante l’anas abbia portato a compimento un censimento dei ponti che incrociano la rete gestita dall’azienda pubblica ma il tutto ha urgentemente bisogno di manutenzione ai lavori di restyling la nostra regione non vive una situazione rosea su 406 strutture da ispezionare i controlli portati a termine riguardano solo 229 tra ponti e viadotti ancora peggio va sull’a2 del mediterraneo che ha dentro il viadotto stupino il viadotto italia tra i più alti d’europa sette strutture ispezionate su 574 resta da verificare lo stato di 177 infrastrutture si tratta di numeri non definitivi in quanto l’anas chiuderà le statistiche relative all’anno appena trascorso il prossimo 31 gennaio intanto il ministero delle infrastrutture con a capo paola de micheli fa sapere che anas deve inoltre alle loro la relazione 2019 in merito ai ponti calabresi e le cui criticità sono distribuite dal pollino allo stretto casari del manco son tv da bova marina rocca imperiale e praia mare cassano allo ionio e crotone molti ponti sono obsoleti visto lo stato in cui versano ma anas ha assicurato di aver messo in essere processi di sorveglianza e controlli analoghi a quelli per ponti e cavalcavia di proprietà inoltre sempre secondo hamas oltre il 50 per cento delle strutture ha compiuto i 40 anni e quasi uno su quattro superato i 50.

GIANLUCA SCOPELLITI

SERVIZIO DI GIANLUCA SCOPELITI
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.