BALNEAZIONE, C’È ANCORA SPIAGGIA DA “ASSEGNARE”

178

Gli interessati hanno tempo fino al 13 marzo per presentare le domande

Nuove opportunità per fare impresa nel settore balneare in una delle località da tempo rinomata per la “Bandiera Blu”. Prosegue, infatti, l’iter di attuazione, da parte dell’esecutivo municipale guidato dal primo cittadino Vittorio Zito, degli strumenti di sviluppo turistico e al contempo di salvaguardia e valorizzazione dell’arenile previsti nel Piano comunale di spiaggia (Pcs). L’amministrazione, dopo aver pubblicato nei mesi scorsi il bando per il rilascio di concessioni demaniali marittime ai fini turistico-ricreativi, valide sei anni, ha espletato le procedure di selezione (di tipo comparativo e ad evidenza pubblica) approvando la graduatoria delle domande pervenute e assegnando tre delle sei nuove concessioni previste dal Piano. Essendo rimasta la disponibilità di altri lotti liberi tra quelli destinati a stabilimenti balneari, l’amministrazione, con determina del dirigente dell’area Demanio, ing. Lorenzo Surace, ha quindi deciso di dare prosecuzione al bando originario.

Le aree per le quali si può presentare domanda di concessione sono: “Gestarì” (lotto n. 1, 2000 mq, a sud della cittadina), “Dogana” (lotto n. 2, 1750 mq, all’altezza dell’omonima piazza) e “Maccapè” (lotto n. 5, 2000 mq, a nord di Roccella). L’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che conseguirà il punteggio più alto, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa in termini di qualità e quantità dei servizi erogati, e preferendo, ai sensi dell’art. 37 comma 1 del Codice della navigazione, il richiedente che offrirà maggiori garanzie di proficua utilizzazione della concessione. Il bando si può consultare all’albo pretorio online del comune. Le domande dovranno pervenire entro il 13 marzo.

STEFANIA PARRONE – GAZZETTA DEL SUD

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.